In tendenza

Ritorna ad Augusta la Coppa Italia di C 1 con la Pol. Megara, premiata a palazzo di città

La squadra con atleti, dirigenti e staff è stata ricevuta dal sindaco che ha donato una targa con la Porta spagnola

Hanno riportato ad Augusta la Coppa Italia regionale di futsal di serie C1 i calciatori della Pol. Megara Augusta che alla finale hanno vinto 3 a 2 contro il Marsala e per questo sono stati premiati ieri a palazzo di città dal sindaco Giuseppe Di Mare che gli ha donato una targa raffigurante la Porta Spagnola.

Durante la breve cerimonia che si è svolta nel salone di rappresentanza “Rocco Chinnici” alla presenza anche degli assessori Pino Carrabino e Tania Patania che ha visto comparire anche la coppa portata dalla squadra al Comune il primo cittadino si è complimentato con la società: “Oggi siamo qui per dare il giusto risalto ad una vittoria sportiva che è di tutta la città – ha detto il sindaco che ha ricevuto una maglia neroverde dedicata con il numero 10 –  Non capita tutti i giorni di vincere una Coppa, non possiamo non ringraziarvi per quello che fate ogni giorno anche tra le difficoltà di una città, di una struttura su cui sono prossimi i lavori di riqualificazione. Avete portato in questa  città un trofeo che serve per dare speranza e fiducia a tutti quanti”.

Il patron Giovanni Santanello si è detto soddisfatto della vittoria ottenuta anche in presenza di squadre agguerrite come il Lamezia Terme e il Marsala e delle difficoltà legate al covid e alla positività che non  ha risparmiato  gli atleti con più di 8 ragazzi contagiati. “Abbiamo bisogno che la città ci stia vicino e la cosa più belle è vedere il sorriso nel volto di un ragazzo che vince o anche partecipa” – ha affermato Santanello

Il presidente Rosario Acquaviva ha sottolineato che  “il progetto che avevamo presentato all’inizio del campionato proprio qui in Comune prosegue ed oggi stiamo raccogliendo i primi frutti con la Coppa Italia regionale e cercheremo di non fermarci qui. Da marzo saremo impegnati nella fase nazionale ed andremo ad affrontare probabilmente una squadra calabrese, proseguiamo divertendoci ma resta inteso che il nostro impegno è quello di ritornare dove l’Augusta merita di stare”.

“Il primo obiettivo è stato raggiunto. Io sono più esplicito del presidente e dico che dopo la Coppa Italia ci aspetta il secondo obiettivo: la promozione”-  ha concluso il capitano Peppe Passanisi che ha ricordato quanto sacrificio c’è dietro questo sport, soprattutto in questo periodo

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo