In tendenza

Prestigiacomo su armi chimiche provenienti dalla Siria: “Meno allarmismo e più tutela per Siracusa”

“Il Governo ha comunicato ieri che la nave con i prodotti chimici, proveniente dalla Siria, arriverà al porto di Gioia Tauro. Lo scalo calabrese ospiterà le operazioni di trasbordo da un cargo ad una nave americana. Poi in acque internazionali avverrà la distruzione degli agenti chimici nel rispetto delle procedure di sicurezza previste“. Lo ha detto il parlamentare nazionale di Forza Italia, on. Stefania Prestigiacomo.

Non comprendo il motivo per cui alcuni soggetti o personaggi politici debbano impostare la loro attività su allarmismo e demagogia. Il caso degli agenti chimici provenienti dalla Siria è indicativo. Sono state spese parole al vento, creando panico tra i cittadini siracusani, con l’unico scopo di apparire sui giornali. Già venti giorni fa, dopo un’interlocuzione con il ministero degli Esteri, avevo chiarito che il porto di Augusta non avrebbe ricevuto la nave contenente i prodotti chimici. Il Governo me lo aveva assicurato.

In questo caso non si trattava di una indiscrezione. Ed invece qualcuno, interessato ad alimentare allarme tra i cittadini, ha continuato nella sua finta lotta per il territorio. Lavoriamo tutti insieme per il bene della nostra comunità, puntiamo alla salvaguardia ed anche alla valorizzazione del nostro territorio: sulle piccole così come sulle grandi questioni il cittadino, che troppo ha subito, deve sentirsi tutelato e non minacciato“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo