In tendenza

Iron man, dopo 13 ore di gara di triathlon taglia il traguardo: la prova esaltante di Cuciti da Augusta

L’atleta, tesserato con la Megara running per la corsa, si è detto “incredulo e soddisfatto per aver realizzato un sogno”

È partito alle 7,30 del mattino sotto le note dell’inno di Mameli e insieme ad altri circa 2600 partecipanti, e  ha terminato la gara intorno alle 20,30 Claudio Cuciti, tesserato con l’ asd Megara running per quanto riguarda la corsa e con la Magma triathlon team per il triathlon che ha gareggiato sabato scorso, a Cervia, all’Iron man. Si tratta di  una gara di triathlon che si disputa sulla distanza di 3,860 km di nuoto, 180,26 km di bici, 42,195 km di corsa che ha visto primeggiare  il belga Gijs Van Ranst con il tempo di 8h 43’ 3”, mentre l’atleta augustano si è piazzato al 1460esimo posto.

Un risultato che di per sé conta poco se si pensa che la sua gara è durata 12h50’59”: i 3,800 km di nuoto li ha fatti in 1h16’41”, la prova di bici di 180 km in 6h02’32”, la corsa, cioè la maratona, in 5h20’01”.

Cuciti da circa un anno si è preparato per l’Iron man, rimandato causa covid  lo scorso anno, facendo allenamenti intensi in piscina, sulla bici la domenica per svariate ore e con la corsa durante la settimana.

Durante la prova, lo abbiamo seguito passo passo tramite l’app dell’evento e anche sostenuto – fa sapere la Megara running – sentitolo al telefono si è detto incredulo e soddisfatto per aver realizzato un sogno. Per ora non vuol sentire parlare di gare così estreme, la fatica è stata immensa , ma siamo sicuri che dopo una nottata di riposo comincerà a pensare la prossima sfida”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo