Nuovo Dpcm, Musumeci al governo Conte: “Roma pensi al ristoro per le attività chiuse”

Dramma a Villasmundo, una caduta accidentale dalla finestra: così è morto il piccolo Santo

Secondo la ricostruzione dei carabinieri il piccolo avrebbe lanciato il pannolino della sorellina dalla finestra del bagno da cui poi si sarebbe sporto, volando giù per strada

Sarà effettuata oggi l’ispezione cadaverica da parte del medico  legale incaricato dalla procura di Siracusa sul corpicino di Santo Franchino, il bimbo di sette anni volato giù ieri pomeriggio dalla finestra della sua casa a Villasmundo.

La salma del piccolo da ieri sera si trova nella camera mortuaria dell’ospedale Muscatello di Augusta, dove è stato portato con un’ambulanza del “118”, ma dove sarebbe arrivato già privo di vita. E’ a disposizione della Procura di Siracusa allertata dopo  il tragico fatto, anche se non ci sarebbero particolari dubbi sulla dinamica del tragico episodio, avvenuto ieri intorno alle 16 in via Po.

Secondo infatti quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Augusta, che ieri  al Muscatello hanno ascoltato la mamma, la sorella più grande e anche altri parenti, il bimbo era in casa con la mamma che stava cambiando il pannolino alla sorellina più piccola in camera da letto.

Alla richiesta della donna di buttare il pannolino nella spazzatura, il piccolo si è però diretto verso il bagno e ha lanciato il pannolino dalla finestra. Poi è salito sul bordo del water probabilmente per vedere meglio dove fosse andato a finire, ma si è sporto troppo perdendo l’equilibrio e cadendo giù dalla finestra.

Immediati  i soccorsi nella piccola frazione, ma nulla è stato possibile fare per salvargli la vita. Inutile il ricorso all’elisoccorso del “118”. Una morte  assurda, che ha scosso tutti e gettato nella disperazione i parenti.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo