In tendenza

“Click Augusta”, Qr-code e pannelli informativi per scoprire le bellezze del territorio

Il progetto interdisciplinare promosso dal  secondo istituto comprensivo ha visto impegnati  gli studenti di tutti e tre gli ordini

Un Qr-code da collocare in diversi punti di interesse di Augusta -in accordo con l’amministrazione – attraverso i quali è possibile accedere ai contenuti appresi, studiati, rielaborati ed esposti in vario modo dagli alunni in maniera consona alle varie fasce d’età. Si chiama “Click Augusta” il progetto interdisciplinare promosso dal  secondo istituto comprensivo Orso Mario Corbino di Augusta, diretto da Maria Giovanna Sergi che ha visto impegnati  gli studenti di tutti e tre gli ordini con l’ obiettivo  di far conoscere ed apprezzare ai ragazzi, ma non solo a loro, alcuni dei siti più caratteristici del territorio megarese.

Gli studenti, guidati da diversi insegnanti dell’ istituto e coordinati dall’animatore digitale della scuola  Alessandra Morbelli, hanno avuto la possibilità di rivestire un ruolo attivo, da protagonisti, in tutte le fasi del progetto, dalla sua ideazione fino alla realizzazione di una attività riferita ad un bisogno reale della comunità, sviluppando competenze e facendo crescere il senso di identità e di appartenenza al territorio. Sono stati coinvolti nella duplice veste di organizzatori e fruitori degli spazi della propria città, perché sono stati proprio loro a spiegare ciò che hanno acquisito come conoscenze geografiche, storiche, artistiche, linguistiche e tecniche, imparando così anche a conoscere e a rispettare un patrimonio che hanno a portata di mano ma che spesso non valorizzano.

Gli alunni sono stati guidati a conoscere in modo diretto e giocoso la storia del proprio territorio attraverso la ricerca, l’indagine e l’esplorazione per promuoverne la conoscenza ad altri, siano essi residenti o turisti e, attraverso il coinvolgimento nelle progettualità eTwinning, anche stranieri.  La realizzazione di materiali digitali come video, infografiche e posters interattivi, cataloghi ed e-book, associati a percorsi storico-monumentali e aree naturalistiche di Augusta, realizzati e raccontati dagli studenti saranno, infatti, fruibili online attraverso pannelli informativi con QR code, posti in luoghi strategici della città  e saranno condivise nell’ambito delle progettualità eTwinning in collaborazione con le scuole partner europee. Gli elaborati multimediali sono stati realizzati in italiano, inglese, francese e spagnolo.

Il primo pannello, con il contributo della Issa e la collaborazione con Francesca Di Blasi della Lipu di Priolo e dell’associazione Augusta foto freelance, è stato installato nei giorni scorsi, vicino al capanno delle saline al lungomare Granatello per un’ azione di sensibilizzazione attuata dal Corbino e finalizzata ad amare il proprio territorio.

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo