In tendenza

Avvicendamento nel gruppo consiliare “Passo avanti per Augusta”: entra Assenza, era già uscito Mangano

Il nuovo capogruppo fino a ieri era all’opposizione, riequilibra la maggioranza a sostegno dell’amministrazione dopo l'uscita dell'ex capogruppo Mangano

Avvicendamento all’interno del gruppo politico di maggioranza “Passo avanti per Augusta”, composto dai consiglieri Roberto Conti e Giuseppe Tedesco, dove dopo le dimissioni delle scorse settimane  dell’ormai ex capogruppo Manuel Mangano,  ieri si è registrata la ricomposizione del gruppo politico con l’ingresso di uno dei consiglieri dell’opposizione eletti a sostegno  del candidato a sindaco Pippo Gulino. Si tratta di Giuseppe Assenza, che fino  a due giorni fa  faceva parte di “Noi per Augusta”, insieme alle colleghe  Milena Contento e  Mariangela Birritteri, e che da oggi è un esponente della maggioranza a sostegno del sindaco Giuseppe Di Mare che può cosi contare, a palazzo San Biagio  su una maggioranza di 15 consiglieri su 24, -considerando anche  Peppe Montalto- in vista anche dell’appuntamento importante dell’approvazione  del bilancio di previsione 2021 che approderà in aula il prossimo 13 settembre.

Oggi (ieri per chi legge) ho protocollato all’ufficio di presidenza una comunicazione in cui ho dichiarato l’uscita dal gruppo “Noi per Augusta”  e l’ingresso in “Passo avanti per Augusta” in qualità di capogruppo. Si tratta di una scelta personale”- si è limitato per ora a dire Assenza rimandando ulteriori commenti ad un incontro con il primo cittadino. Una new entry, dunque, nella maggioranza eterogenea di palazzo San Biagio probabilmente anche legata ad alcuni  nuovi assetti dentro la giunta municipale che, da qui a qualche settimana, cambieranno per garantire il sostegno in aula all’attuale amministrazione.

A metà agosto Mangano, invece, eletto l’anno scorso a sostegno del candidato a  sindaco Massimo Carrubba, si era dimesso da capogruppo di “Passo avanti per Augusta”, entrando di  fatto nel Gruppo misto e lo aveva fatto contestualmente all’ invio di un’interrogazione sul problema idrico al centro storico, – che ancora non si è risolto del tutto visto che il nuovo pozzo della villa non è ancora entrato in funzione- ma anche  sulla scelta del Comune che ha fermamente contestato  di mettere a disposizione degli augustani che durante l’estate hanno avuto problemi di erogazione idrica  delle autobotti a pagamento. Oggi ha confermato la sua scelta di stare all’opposizione non condividendo più,  appunto, alcune scelte dell’amministrazione   di Mare che “ha disatteso troppi impegni” e rimanda ad una futura conferenza stampa per altri dettagli.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo