In tendenza

Augusta, “Ztl” a Brucoli, in corso l’installazione degli impianti per il controllo automatizzato dei mezzi

L'iter amministrativo particolarmente complesso è stato ultimato con l'ottenimento del decreto ministeriale che ha autorizzato l'installazione degli impianti omologati

È in corso l’installazione degli impianti per il controllo automatizzato dei veicoli, che entrano ed escono da Brucoli per la “Ztl”, la zona a traffico limitato che dovrebbe essere attivata in primavera. Lo fanno sapere il comandante  e l’assessore  alla Polizia municipale che stanno procedendo senza sosta per garantire una viabilità non caotica e controllata nel piccolo borgo marinaro che, soprattutto d’estate o durante le giornate festive,   si complica visto la maggiore presenza di gente che l’affolla in quello che diventa il “cuore” della movida notturna.

“L’iter amministrativo particolarmente complesso che prevede una specifica autorizzazione ministeriale, è stato ultimato con l’ottenimento del decreto ministeriale che di fatto ha autorizzato l’installazione degli impianti omologati dallo stesso ministero delle Infrastrutture”- ha dichiarato il capitano Salvatore Daidone, comandante dei Vigili urbani che ha ricevuto il plauso del sindaco Giuseppe Di Mare per il raggiungimento di uno degli obiettivi che l’amministrazione aveva previsto per Brucoli.

L’impiantistica sarà installata a breve, l’acquisto della fornitura delle apparecchiature è già stato definito mediante la  procedura amministrativa sul mercato elettronico per la pubblica amministrazione. “L’attivazione della zona a traffico limitato di Brucoli – ha aggiunto l’assessore  Giuseppe Carrabino- avverrà dopo un periodo di sperimentazione previsto dalla normativa. Per i residenti di determinate vie del borgo marinara e per gli altri aventi diritto, sarà possibile ottenere  autorizzazione per tramite una procedura automatizzata esperibile direttamente dalla homepage del sito web del comune di Augusta”. Il controllo automatizzato degli accessi veicolari a Brucoli, è una misura che l’amministrazione Di Mare con l’assessore Carrabino ha inteso intraprendere, sia per implementare una migliore vivibilità della borgata marinara, che per fronteggiare la cronica carenza di personale del corpo di Polizia municipale, costantemente e quotidianamente impegnato  su una pluralità di fronti e  materie che molte volte non sono evidenti, ma che sono determinati per la comunità augustana.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo