Augusta, violenta rapina in viale Risorgimento. Una donna finisce al pronto soccorso

Il fatto è avvenuto poco prima delle otto quando la vittima si è ritrova in casa un uomo che l’ha picchiata con la stampella e rapinata di soldi e gioielli

Una violenta rapina è stata commessa stamattina ai danni di una donna che vive nella parte finale in viale Risorgimento, nella zona di Terravecchia e che è finita al pronto soccorso dell’ospedale Muscatello con una ferita alla testa. Il fatto è avvenuto poco prima delle otto quando le donna, sulla quarantina, che vive da sola al primo piano di un condominio che si affaccia sul viale – una zona tranquilla e densamente abitata- ad un certo punto, non si sa bene come, si sarebbe ritrovata in casa un uomo con il volto parzialmente travisato da un cappellino.

Il malvivente l’avrebbe spinta a terra e colpita alla testa con la stampella con cui la donna, reduce da un intervento chirurgico e non in perfette condizioni fisiche, si muove. Poi avrebbe fatto razzia di quello che ha trovato tra soldi in contanti, tra 400 e 500 euro, e gioielli. Alla fine è scappato facendo perdere le sue tracce.

La vittima, dolorante, è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Muscatello per tutte le cure del caso. È ancora sotto choc e molto provata per la violenza subita.
Sul posto sono arrivati gli agenti di polizia al comando del commissario Guglielmo La Magna che hanno avviato le indagini per risalire al rapinatore, anche ascoltando i vicini e visionando eventuali telecamere nella zona


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo