Augusta, ventitreenne in scooter aggredito da un randagio alla Borgata: finisce al Pronto soccorso

Il giovane è stato morso alla caviglia dopo che un cane nero si è avventato contro mentre era con lo scooter, la denuncia del consigliere Pasqua

Foto di repertorio

Aggredito da un cane randagio mentre era alla guida del suo scooter è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso dell’ospedale Muscatello. Brutta disavventura per un ventitreenne augustano, avvenuta   ieri sera mentre il giovane stava transitando lungo la rotatoria di Corso Sicilia, dove poco distante dal chiosco gironzolavano due randagi, come denuncia il consigliere comunale Angelo Pasqua che conosce il giovane e la famiglia.

Ad un certo punto il cane dal mantello nero non appena  ha visto avvicinarsi lo scooter che camminava piano, – racconta Pasqua- gli si è avventato contro, arrivando perfino a salire  sulla pedana del due ruote e a mordergli una  caviglia. Fortunatamente  il ragazzo è riuscito a divincolarsi  dando  un calcio al randagio  e  a fuggire via, ma vedendo la caviglia sanguinare  ha chiesto aiuto ad una amico che l’ha accompagnato in auto al pronto  soccorso dell’ospedale“.

Qui i sanitari gli hanno medicato le escoriazioni e hanno prescritto un cura a base di antibiotici per prevenire eventuali infezioni, dall’ ospedale in automatico partirà anche la denuncia all’ Asp, ma  l’esponente dell’opposizione stigmatizza il grave episodio che poteva finire anche peggio.

Fortunatamente il ragazzo non è caduto a terra   – aggiunge- ma poteva rompersi una spalla,  o una gamba e farsi seriamente  male. E rovinarsi per un cane randagio non solo l’estate, ma anche pregiudicare il suo futuro visto che studia  fuori e ha due esami importanti da fare nelle prossime settimane. Non è possibile dover aver paura di uscire  per i cani, ce ne sono tanti in branco, soprattutto adesso che in estate magari si esce di più. E’ davvero inconcepibile quanto successo. L’amministrazione  intervenga prima che qualcuno  di faccia davvero male”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo