In tendenza

Augusta, subito a lavoro il Comitato di Direzione del Museo Civico

Una volta insediato, il 23 gennaio, il Comitato di Direzione del Museo Civico della città di Augusta, si è subito dato da fare. Su richiesta del nuovo Direttore del Museo, la Dott.ssa Simona Sirugo, coadiuvata dai componenti del Comitato di Direzione, il Dott Fabio Gulino, il Dott. Raimondo Raimondi, la Dott.ssa Stefania Ramaci e il Dott. Carmelo Valastro, lo scorso 29 gennaio si è effettuato un sopralluogo a due immobili siti ad Augusta, per verificare la fattibilità dei locali e destinarli a sede museale.

L’incontro, a cui hanno preso parte oltre ai componenti del museo, il Segretario Generale, Dott. D’Arrigo, il Dirigente del V settore, Ing. Bramato, e il Sig. Fazio dell’Ufficio di Gabinetto del Commissario Straordinario, ha aperto buone prospettive per un’imminente riqualificazione dell’Istituzione museale. Su quest’ultima, che in tempi passati ha avuto poche opportunità di sviluppo, l’Amministrazione comunale ha riposto la speranza di un rilancio, facendo leva sull’opera di tutti coloro che hanno dimostrato di apprezzare e condividere l’intento.

Si attende, quindi, l’assegnazione definitiva dell’immobile da cui si partirà per pianificare le azioni che porteranno alla valorizzazione e alla fruizione e delle collezioni museali. Nel contempo le attività del team museale non si fermano: il 4 febbraio, in forma amichevole, il Direttore e il Comitato sono stati ricevuti dall’avvocato Elio Salerno, grande cultore di Storia Patria e primo Direttore del Museo Civico, nella propria dimora. Dal proficuo incontro sono emerse indicazioni concrete e preziosi consigli di cui il Comitato farà tesoro, tenendo nella più alta considerazione l’esperienza di Elio Salerno, vera memoria storica di Augusta, in un continuum ideale tra Salerno e la giovane archeologa Simona Sirugo, che riceve il testimone in nome della conservazione delle tradizioni e dei beni culturali della Città.
Previsto, infine, per venerdì 8 c.m, l’incontro con l’uscente Direttore del Museo Civico, Sig. Carrabino, per concordare le modalità di consegna di quanto è stato sotto la sua tutela, prima delle attuali nomine.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo