Augusta, studenti del liceo Megara e persone con disabilità insieme in un progetto di formazione scolastica

E’ denominato “Laboratori ludico ricreativi per persone con disabilità” ed è reso possibile da una convenzione firmata dal dirigente scolastico del “Megara”, Santoro e dal presidente della cooperativa “l’Albero”, Salamone

È rivolto a studenti del quarto e quinto anno di Scienze umane del liceo Megara il progetto per le competenze trasversali e l’orientamento (ex alternanza scuola lavoro) denominato “Laboratori ludico ricreativi per persone con disabilità” che il liceo “Megara” di Augusta svolgerà in collaborazione con la cooperativa sociale “l’Albero” di Priolo Gargallo grazie ad una convenzione firmata nei giorni scorsi dal dirigente scolastico del “Megara”, Renato Santoro e dal presidente della cooperativa “l’Albero”, Massimiliano Salamone e presentata con una breve cerimonia nell’auditorium Amato.

Gli studenti, affiancati sia dagli insegnanti tutor interni sia dagli operatori della cooperativa in qualità di tutor esterni, collaboreranno alla programmazione delle attività ludico-ricreative che la cooperativa realizza nei laboratori per i disabili, affiancando i tutor nell’attività didattica quotidiana e laboratoriale, dando vita a momenti di verifica formativa e potendo così “acquisire conoscenze, competenze e capacità legate ad una specifica figura professionale e ad un particolare settore operativo” – ha spiegato Maria Catena De Leo, referente per i Pcto del “Megara”.

Il dirigente scolastico ha detto che “questa esperienza assuma per i nostri studenti una valenza fondamentale del processo culturale e formativo, costituendo una risorsa importante, complementare all’attività didattica, che mette in gioco tutti i diversi tipi di apprendimento: di carattere cognitivo, operativo, progettuale, relazionale, emozionale”. Ha poi sottolineato la potenzialità degli studi dell’indirizzo delle Scienze umane, in cui tra l’altro il “Megara” eccelle considerato che secondo i dati di Eduscopio ha il punteggio più alto tra gli omologhi della Provincia e tra i più alti dell’intera Isola, indicando nel progressivo invecchiamento della popolazione anche un’opportunità di lavoro “per i nostri giovani che orientano la loro formazione verso il terziario e in particolare verso quei servizi rivolti appunto agli anziani”.

“La cooperativa fondata nel 1997 si pone da sempre il fine di svolgere attività socio-assistenziali a favore dei soggetti con disabilità, anziani, minori, ed in generale a tutela delle fasce più deboli della popolazione. – ha aggiunto Salomone –Abbiamo accolto con estremo favore la proposta di collaborazione da parte del liceo augustano anche nell’ottica di favorire la preparazione complessiva degli studenti di Scienze umane che, proprio nel campo dell’assistenza sociale possono trovare ottime prospettive professionali”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo