Nuovo Dpcm, Musumeci al governo Conte: “Roma pensi al ristoro per le attività chiuse”

Augusta, spesa solidale e donazioni: prosegue la collaborazione tra Misericordia, Croce rossa e Fondazione Catalano

Tanti gli alimenti donati e consegnati a Caritas e famiglie bisognose delle associazioni di volontariato che hanno creato un centro unico ad hoc

Quasi 400 kg di pasta, 210 confezioni di salsa e 330 di uova, ma anche 240 litri di latte, 160 confezioni di biscotti e merendine, 50 kg di farina, 50 confezioni di alimenti per neonati non dimenticando 150 uova di Pasqua. Sono alcuni degli alimenti che dal 20 marzo fino e per tutto  aprile, in questo particolare periodo di emergenza non solo sanitaria, ma anche economica che ha messo in ginocchio tante famiglie la Misericordia di Augusta assieme al gruppo della Croce Rossa megarese, che fa parte del comitato di Siracusa e la Fondazione Catalano onlus hanno donato per chi ha più avuto bisogno. E questo grazie alle donazioni di privati e alla spesa solidale avviata in alcuni supermercati locali, che hanno messo a disposizione dei carrelli e degli angoli dove chi entrava per fare la spesa poteva  lasciare ciò che voleva.

“Con grande spirito di collaborazione – hanno detto i volontari- è stato costituito un centro operativo unico per poter dare un supporto e sostegno alla popolazione che vive grandi difficoltà. Assistiamo grazie all’ incessante lavoro dei nostri volontari tante famiglie che stanno vivendo situazioni veramente difficili, grazie alla spesa solidale attivata in alcuni supermercati di Augusta e alla sensibilità di privati cittadini, associazioni, piccoli imprenditori e attività commerciali  sono stati distribuiti tanti alimenti direttamente a famiglie che ne hanno bisogno e alle Caritas cittadine”.

La distribuzione continua e chi volesse donare o avesse bisogno di sostegno può contattare la Misericordia nella sua sede via Gramsci, al numero 0931991717 o alle mail misericordia.augusta@gmail.com e gruppocriaugusta@gmail.com della Croce rossa.

Inoltre da alcuni giorni sono riprese le distribuzioni a cura del Gruppo comunale di Protezione civile dei buoni spesa alimentare finanziati con fondi della Protezione civile per quanti hanno presentato domanda all’ufficio comunale delle Politiche sociale e sono risultati aventi diritto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo