Augusta, sospensione dei tributi comunali: Fratelli d’Italia scrive al sindaco

Il presidente del circolo “Ugo Venturini” Inzolia chiede sapere quali ulteriore provvedimenti l’amministrazione intende adottare oltre alla sospensione dei versamenti gia' disposta dal Governo

Far conoscere quali provvedimenti, oltre quelli già disposti dalle autorità centrali e regionali, l’amministrazione comunale intende adottare –auspicabilmente in termini di semplicità di fruizione- sulla sospensione dei tributi e delle ingiunzioni di competenza comunali.

Lo ha chiesto al sindaco Cettina Di Pietro il presidente del circolo di Fratelli d’Italia  “Ugo Venturini”, Enzo Inzolia che nei giorni scorsi era intervenuto, già una prima volta, chiedendo che venissero sospesi, per un congruo periodo di tempo, i tributi e le ingiunzioni di competenza comunale “nella consapevolezza del gravissimo momento vissuto dal popolo italiano e delle altrettanto gravi difficoltà che sia in ambito nazionale che locale dovranno essere affrontate”– dice.

Alla prima proposta Inzolia ha fatto sapere che il sindaco ha replicato comunicando di “aver provveduto a pubblicare, sul sito del Comune, un avviso che riporta tutte le misure finora adottate in materia da parte del nostro Governo”.

E cioè che il decreto legge “del 18 marzo 2020 ha sospeso gli adempimenti e versamenti fiscali e contributivi. La disposizione prevede, per tutti soggetti che hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio dello Stato, la sospensione di tutti i versamenti tributari che scadono nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 ed il 31 maggio 2020. Tutti i versamenti devono essere effettuati entro il 30 giugno 2020 senza sanzioni”- si legge nell’avviso del Comune


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo