Augusta, si è spento ieri Domenico Quartarone, storico fotografo della Borgata, appassionato di natura

Risale ai primi anni ’60 il suo studio aperto di fronte alla chiesa di Santa Lucia, rimasto nel tempo ed “ereditato” dal figlio Enzo che oggi fa la stessa professione

È stato un fotografo storico, uno dei primissimi della Borgata dove negli anni ’60 aprì il suo studio fotografico di fronte alla chiesa Santa Lucia, Domenico Quartarone, venuto a mancare nella tarda serata di ieri dopo una malattia. Aveva 75 anni, la maggior parte dei quali spesi tra macchine fotografiche, rullini da sviluppare nella camera oscura e scatti per immortalare i momenti più belli dei matrimoni, battezzi e cerimonie di ogni tipo.

Un uomo appassionato di fotografia, autodidatta, dedito al lavoro e alla sua famiglia, che amava stare in mezzo alla natura e agli uccelli che tante volte ha fotografato. Mi mancheranno le lunghe chiacchierate che facevamo sempre”, così lo ha ricordato Enzo, il più piccolo dei tre figli, che ha anche ereditato la stessa passione e professione del padre.

Oltre allo storico studio fotografico di viale Italia, dove ancora custodisce gelosamente una foto in bianco e nero di un anziano conosciuto come “Vicenzu i l’ acqua”, un maestro di scuola di una volta, uno dei primi scatti di suo padre.

Domenico Quartarone lascia la moglie e tre figli, il funerale si terrà domani 26 ottobre, alle 15,30, nella chiesa di Santa Lucia.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo