In tendenza

Augusta, schizzano ancora i contagi. Scatta la zona arancione

Lo ha reso noto il sindaco Di Mare che ha “ricevuto la chiamata del presidente della Regione e sta firmando l’ordinanza per Augusta in zona arancione con tutti gli atti conseguenti”

Scatta la zona arancione per Augusta. Lo ha reso noto il sindaco Giuseppe Di Mare che  nel primo pomeriggio ha “ricevuto la chiamata del presidente della Regione e sta firmando l’ordinanza per Augusta in zona arancione. Predispongo tutti gli atti conseguenti” – ha dichiarato.

Una misura ritenuta necessaria dalla Regione anche alla luce dei quasi 700 positivi il covid ad Augusta registrati  secondo l’ultimo dato fornito oggi dal Comune. Sono infatti 696 gli augustani accertati che hanno contratto il virus ad oggi, quasi 200 in più rispetto all’ultimo dato del 5 gennaio scorso quando erano 501. Un numero sempre più allarmante che si spiega con il tracciamento da parte dell’Asp che si starebbe normalizzando anche s e c’è ancora chi deve essere contattato ed è positivo.

Rimane sempre in testa il picco degli under 25 che sono aumentati a 244 (+55 rispetto a due giorni fa), salgono a 180 (+i11)  positivi nella fascia d’età  36-50, a 126 (+ 19)  i contagi tra i 51 e 70enni, 89 (+11) sono i postivi tra 26 e 35 anni e 57 (+7) gli over 70 colpiti dal virus. Salgono anche i numeri dei ricoveri in terapia ordinaria, che sono diventano 12 e nessun ricoverato in terapia intensiva.

La provincia di Siracusa (o meglio la stragrande maggioranza dei suoi comuni) da domenica 9 fino a mercoledì 19 gennaio sarà in zona arancione. A seguito dell’impennata di contagi Covid, infatti, il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha stabilito il cambio di colore per 17 comuni su 21.

Esclusi dal provvedimento solo i comuni montani di Buccheri, Buscemi, Ferla e Cassaro. Un provvedimento già nell’aria, visto che in tutti i comuni Siracusani nelle ultime settimane si è registrata un’impennata nel contagio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo