In tendenza

Augusta, riparte l’Auser con attività varie e anche il corso per imparare i balli di gruppo

È una associazione di volontariato e di promozione sociale, nata all’interno deal Cgil e impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e valorizzare il loro ruolo nella società

La novità di quest’anno saranno il corso per imparare i balli di gruppo e il turismo sociale per conoscere il territorio, ma sono tante le attività che i soci  e le socie dell’Auser potranno effettuare nei prossimi mesi. Di questo si è parlato nei giorni scorsi durante l’abituale assemblea dell’associazione di volontariato e di promozione sociale impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani e valorizzare il loro ruolo nella società, ma anche  la loro socializzazione,  che si è svolta nell’auditorium “Giuseppe Amato”.

La presidente Enza D’Antoni ha illustrato  ai soci presenti- in totale sono più di un centinaio gli iscritti, per lo più anziane, ma non solo-  le attività a cui potranno partecipare che vanno dalla ginnastica  nella palestra del Ruiz due volte a settimana che inizierà lunedì prossimo all’ apprendimento dell’informatica e dell’uso del cellulare per principianti e in fase avanzata, a laboratori creativi e corsi di pittura con due insegnanti che sono anche socie e laboratori creativi.

“Dall’anno scorso abbiamo anche un laboratorio psicologico  una volta a settimana per sostenere il gruppo, che è già avviato, ci saranno anche  i balli di gruppo, momenti ricreativi, visite guidate e attività di turismo sociale e conoscenza di territorio. Faremo un percorso sulle orme di Montalbano, nel ragusano  abbiamo adottato un’aiuola alla Villa e offriamo anche sostegno telefonico e in presenza ai soci e ai fragili. Tutte le attività – spiega D’Antoni- sono finalizzate alla socializzazione,  perchè oltre i corsi e laboratori si rimane poi a chiacchierare e si sta insieme questo è importante. L’impegno dell’ Auser è infatti fare in modo che ognuno possa dare e trovare aiuto, incontrare gli altri, arricchire le proprie competenze, contribuire alla crescita della comunità in cui vive”

Il direttivo è composto, oltre che da D’Antoni, dai vicepresidenti Lorena Crisci e Pippo Carrabino  Marta Cannavò, Margherita Saraceno, Adele La Ferla, Pina Brancaleone;  sindaci Franca Guercio, Salvatore Gianino ed Enzo Cannavò.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo