In tendenza

Augusta ricorda Marcello Giordani con due concerti e una mostra fotografica

Le iniziative sono promosse  dalla Yap (Young artist plus) e dalla Cps (Camerata polifonica siciliana).

Due concerti ed una mostra, a due anni dalla scomparsa, per ricordare  Marcello Giordani sono state promosse  dalla Yap (Young artist plus) e dalla Cps (Camerata polifonica siciliana). Il primo dal titolo “Le quattro stagioni, Splendido Vivaldi” si terrà oggi pomeriggio, 2 ottobre, in Chiesa Madre alle 18. Ad esibirsi saranno i solisti della Camerata Strumentale Siciliana: Vito Imperato violino I, Gioacchino Pantò violino II, Rosaria Milici viola, Benedetto Munzone violoncello, Davide Galaverna contrabbasso, Alistair Sorley cembalo, Gernot Winishoffer  solista ospite.

Al termine del concerto, alle 19, verrà inaugurata all’ingresso del Palazzo di città  la mostra dedicata a Marcello a cura dall’Apf (Augusta photo Freelance), una selezione di 18 fotografie dei soci dell’associazione di fotografi, di Enzo Italia e del compianto giornalista Gianni d’Anna.  La mostra sarà visitabile fino al 9 ottobre dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 19.30.

In chiusura il 5 ottobre, giorno dell’improvvisa scomparsa due anni fa del tenore augustano, il maestro Rosario Cicero, il soprano Marianna Cappellani e il tenore Angelo Villari concluderanno con “Sicilia Bedda”.  Lo spettacolo sarà in chiesa Madre alle  20 e sarà possibile accedere gratuitamente (fino ad esaurimento posti) rispettando le attuali disposizioni vigenti per il contrasto alla pandemia. Sicilia Bedda, progetto fortemente voluto da Marcello Giordani, è un omaggio in chiave classica dei brani di tradizione siciliana con un assaggio lirico dalla Cavalleria Rusticana. Tutte le serate saranno introdotte da Michela Italia.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo