Augusta, riaprono domani i mercati rionali ma solo per la vendita alimentare

Le aree sono piazza Maestri del Lavoro,  all’Isola, in Borgata il piazzale nord di via Bruno Buozzi e piazza Unita d’Italia, non c’è invece la zona del Sacro cuore

Riaprono domani i mercati cittadini all’aperto del centro storico e della Borgata e quello settimanale del contadino, che saranno però riservati solo alla vendita dei generi alimentari. Lo prevede un’ ordinanza sindacale firmata ieri,  che rimane in vigore fino al 17 maggio ed autorizza lo svolgimento dei mercati in piazza Maestri del Lavoro, di fronte la Capitaneria di porto, all’ Isola, disponibile  per 26 posteggi, nel piazzale nord di via Bruno Buozzi, dove fino ad oggi si è tenuto il mercato del “giovedi”  ma limitatamente per 30 posteggi e infine il  “Mercato del contadino” di piazza Unità d’Italia, per la sola giornata di martedì e per 10 posteggi. Non è stato, invece inserito il mercato rionale del Sacro cuore, che se pur tenuto regolarmente non è ad oggi mai stato regolarizzato.

L’ordinanza prevede alcuni disposizioni in materia di contenimento del contagio da Covid 19: in ciascun posteggio gli operatori devono essere in numero congruo a garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro tra loro, indossando mascherine e guanti,  prima dell’inizio delle attività  ogni operatore commerciale deve predisporre apposita segnaletica fornita dall’amministrazione finalizzata per distanziati i clienti dal banco e fra loro in modo che sia rispettata la distanza di almeno un metro.

Gli accessi ad ogni singolo banco, inoltre, dovranno essere limitati ad un massimo di 2 utenti per volta, nei banchi dovranno essere disponibili dispenser con liquido per la sanificazione delle mani e/o guanti monouso. E’ ammessa la partecipazione al mercato di una sola persona per nucleo familiare, tranne che persone che per condizioni particolari quali ad esempio portatore di handicap devono essere accompagnate, verrà  predisposto un servizio di vigilanza da parte del settore Polizia locale che potrà avvalersi dell’ausilio di volontari appartenenti all’associazione di territorio. Il perimetro esterno del mercato, inoltre, dovrà essere delimitato  con il nastro bicolore o altri strumenti in modo che sia un unico varco di accesso separato da quello delle uscite dalla singola area di mercato.

L’ordinanza demanda al Suap la ricezione delle domande degli operatori commerciali itineranti dotati di valida licenza o Scia, previa pubblicazione di avviso conforme all’ ordinanza e da’ mandato alla Polizia municipale per il sorteggio di eventuali posteggi rimasti liberi per il controllo delle presenze e del  pagamento delle tasse di occupazione del suolo pubblico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo