Augusta, riaprire il cimitero comunale in sicurezza. Lo chiede il consigliere Tribulato

L’esponente politico ha inviato una nota a sindaco e presidente della Regione, unico esempio al momento al comune di Modica

Riaprire il cimitero comunale, anche se in maniera regolamentata e rispettando tutte le norme anti-contagio del coronavirus. È la richiesta inviata in una nota al sindaco Cettina Di Pietro e al presidente della Regione Nello Musumeci del consigliere comunale Biagio Tribulato in cui sottolinea come tornare a visitare i propri cari al cimitero comunale, chiuso ormai dal 13 marzo secondo le disposizioni sanitarie e governative nazionali e  regionali, sebbene dal punto di vista della stretta necessità di sopravvivenza non è considerato di primaria importanza, risulta importante per molti soprattutto da un punto di vista umano e psicologico, un’occasione di conforto in un momento di grande difficoltà come quello che tutti stiamo vivendo.

“Considerando che gli uffici cimiteriali sono uffici comunali attualmente con personale in servizio, che – scrive- nei supermercati e nelle farmacie ci sono molte più possibilità di aggregazione, tenuto conto degli ampi spazi all’aperto che difficilmente creerebbero assembramenti chiedo di attuare una corretta regolamentazione degli accessi decretando l’apertura e prevedendo un ingresso, anche di una sola volta a settimana, di un dato numero di persone al giorno previa prenotazione telefonica con l’ operatore, con l’ utilizzo dei dispositivi di protezione individuale”.

Un precedente, unico al momento in Sicilia, già c’è e riguarda il sindaco di Modica, nel ragusano che con un proprio provvedimento ha riaperto ai visitatori, a partire da lunedì prossimo, il camposanto motivandolo anche con il fatto che si trova fuori dal centro urbano, un po’ come quello megarese. Sono previsti ingressi contingentati, dalle 8 alle 18, solo con mascherina e guanti per un massimo di 100 persone al giorno nelle due ale del cimitero. La scelta è però stata criticata da altri sindaci della stessa provincia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo