In tendenza

Augusta, “Quindicimila bracciate per la vita”, domani la nuova impresa per il campione di nuoto Leo Callone

L’iniziativa, inserita nel cartellone degli eventi dell’estate augustana, è stata presentata oggi in conferenza stampa  e verrà ricordata domani sera alla “Notte delle stelle” a Brucoli

“Quindicimila bracciate per la vita”. Si intitola così l’iniziativa sportiva-sociale in programma domani mattina che avrà come protagonista  il campione Leo Callone, inserita nel cartellone degli eventi dell’estate augustana e presentata oggi in conferenza stampa al Comune  dagli assessori alla Cultura  Pino Carrabino e allo Sport Angelo Pasqua, da  Fabio Scandurra, medico cardiologo dell’iniziativa e cittadino onorario, da Nuccio Solano, fiduciario del Coni che ha curato l’iniziativa e dallo stesso campione di 76 anni, nuotatore italiano di gran fondo, originario di Mandello del Lario, in provincia di Lecco soprannominato “il Caimano del Lario”, che ha nuotato per 80 milioni di chilometri pari a 2 volte il giro del mondo e il nuoto diventa affermazione dell’ amore del figlio a cui tutte le imprese sono dedicate, raccogliendo anche fondi da destinare per i più disagiati.

Così lo ha presentato Carrabino ricordando che l’iniziativa vuole essere  non “la semplice cronaca delle imprese di un grande nuotatore di fondo, ma anche la storia di un uomo semplice che battuto il mare impetuoso  e ha saputo nuotare più veloce del dolore trasformando la sofferenza in un  oceano di speranza. Ogni bracciata per Callone non è solamente l’inseguimento di un ‘impresa, non è scrive il nome su un albo, né la conquista di un primato, ma credere in qualcosa che va al di là del risultato sportivo. Nicola da bambino nuotava a fianco di suo padre in vista dei traguardi, ora nuota a fianco di suo padre dall’inizio alla fine”– ha spiegato-  ringrazio il comando marittimo di Sicilia e l’ammiraglio Andrea Cottini che ha messo a disposizione il lido Ufficiali di Punta Izzo da dove partirà domani mattina alle 9,30 la traversata,   Giampiero Marotta del villaggio Valtur di Brucoli dove arriverà, la Guardia costiera ausiliaria nella persona di Jano Di Mauro che ha messo a disposizione i natanti per seguire e assistere Callone e quanti a vario titolo hanno collaborato con l’amministrazione”.

Pasqua ha ricordato le imprese di Callone, “un record dopo l’altro. Nuotare nell’ Atlantico non è da tutti, è un esempio vivente della dedizione e dei sacrifici, perchè per fare la traversata della Manica ci vuole uno spirito di sacrifico che va ben oltre il maratoneta. Lo ammiro, perché è la dimostrazione che con il sacrificio  si può fare tutto. Sono stato affascinato dalla sua storia personale”.

Per Callone è un ritorno ad Augusta dopo 13 anni, domani nuoterà insieme a Liliana Calderini, per l’eventuale assistenza sanitaria l’amministrazione ha chiesto la disponibilità alla direzione  di Marinferm che, in sintonia con il medico e concittadino onorario Scandurra seguirà l’iniziativa, quest’ultimo ha detto che “per uno sportivo soprattutto del fondo, ogni impresa è una scalata in più, perché si fa un anno dopo di quando si era più giovani, perché non ha più 50 anni  e quindi noi dobbiamo supportarlo, ci sarà anche la Misericordia  per ogni eventuale assistenza ma sono sicuro che non ne avrà bisogno”.

Solano, ha sottolineato ha reso il dettaglio è partita alle 9,30 e raduno degli Ufficiali per arrivare pensiamo tra le 14,30 e le 15 alla Valtur, la sera l’evento verrà celebrato nell’ambito della “Notte delle stelle”, che si terrà  a partire dalle 21, 30, al castello di Brucoli come la giornata sportiva  contornata dalle società sportive augustane che hanno la loro sede naturale nell’acqua,  la società sportiva come Sicilia apnea,  Xiphonia extreme board,  Windsurf Augusta, Club nautico Augusta, Club Nuoto Canottieri Augusta, Athon, Polisportiva Rari 86, Kayak con gli atleti olimpici Salvo Mandragona ed Enzo Damiata. Ci saranno anche  ospiti d’onore importanti come Patrizia Maiorca, Callone aveva espresso il desiderio di incontrare, 13 anni fa,  Enzo Maiorca che adesso non c’è più  e dopo 13 anni lo faremo incontrare con la figlia bravissima nuotatrice che ha battuto anche il record del padre.

In video ci sarà anche  il campione olimpico di karate Luigi Busà, si esibiranno i campioni di ballo latino-americano Anthony Coppola e Maria Grazia Patti. Seguirà l’intervento di Callone  che oggi ha detto di aver trovato ad Augusta “un grande  calore che mi ha commosso. Sono felice perchè è un ritorno dopo 13 anni dopo aver fatto la Augusta- Siracusa, sognavo di fare un’altra impresa. Il motivo dell’impresa è sempre il solito, vengo a nuotare innanzitutto perché amo il mare e nuotare, una volta  nuotavo per la medaglia, da quando è mancato mio figlio lo faccio per aiutare le persone più deboli. Da Augusta è partita una colletta, si tratta di centinaia di migliaia di euro che con il signor Cavenaghi ed altri sponsor  mi hanno aiutato 11 anni fa ad inaugurare una chiesa e un  ospedale in Guatemala per la popolazione povera del luogo, intitolati al nome di Nicola– ha concluso- ringrazio le istituzioni di Augusta che hanno contribuito all’iniziativa con un entusiasmo e una perfezione dell’organizzazione che non avevo mai visto”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo