Fase 3 e rientri in Sicilia prima del 3 giugno: come cambia la quarantena

Augusta, prorogati i mercati all’aperto. Gli ambulanti chiedono lo stop ai pagamenti di maggio e giugno

La gente, anche se timidamente  e nel rispetto delle normativa sulla sicurezza, è ritornata nelle aree mercatali, avviso del Comune per assegnare posteggi per vendita non alimentare

C’è moderato ottimismo tra gli operatori mercatali di piazza Maestri del lavoro, l’area di vendita all’aperto del centro storico che ha iniziato la ripartenza economica lo scorso 8 maggio. La gente, anche se timidamente  e nel rispetto delle normativa sulla sicurezza, è ritornata ad acquistare dagli ambulanti, meno dei 26 previsti al momento, che chiedono  la sanificazione dell’area e anche la possibilità  di non pagare la tassa di occupazione del suolo pubblico per i mesi di maggio e giugno.

Quanti già hanno avuto il posteggio assegnato  potranno continuare a mantenerlo anche in virtù della proroga di ieri contenuta nell’ ordinanza sindacale per lo svolgimento dei mercati rionali previsti tutti i giorni anche alla Borgata, nel piazzale nord di via Bruno Buozzi,  limitatamente per 30 posteggi e solo il martedì mattina in piazza Unità d’Italia per il  “Mercato del contadino” per 10 posteggi. Si tratta sempre di vendita alimentare, l’ordinanza è valida fino  a venerdì 22 maggio, ma probabilmente sarà seguita da un ulteriore provvedimento considerato che il Comune intende allargare anche ad altri generi di vendita. Per questo ieri ha emanato  un avviso pubblico per la temporanea assegnazione, dal 25 maggio al 7 giugno, di posti in aree mercatali per la vendita non alimentare nelle due aree mercatali.

I titolari di licenza  sono invitati a presentare richiesta al Suap entro le 12 di domani  20 maggio, indicando la giornata e il luogo ove intendano effettuare la vendita.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo