Covid 19, nuovo giorno con quasi 2mila contagi in Sicilia: meno di 200 in provincia di Siracusa

Augusta, ospedale Muscatello e servizi ambulatoriali, il consigliere Tribulato: “Sostituire i medici andati in pensione”

Il componente della commissione consiliare Sanità ha evidenziato la necessità di potenziare il personale del Pta pediatrico, del Pronto soccorso, della Gastroentorologia

Rimpiazzare  i medici andati in pensione e non ancora sostituiti nei vari ambulatori dell’ospedale Muscatello, ma anche al Pta pediatrico, al servizio di Igiene Pubblica, al Pronto Soccorso  e alla  Gastroenterologia. Sono queste alcune criticità riscontrate, nei giorni scorsi,  durante un sopralluogo all’ospedale dal consigliere comunale Biagio Tribulato, componente della commissione consiliare Sanità che sottoporrà la questione alla direzione sanitaria dell’Asp, ma anche al consiglio comunale per far si  che anche la politica sia vigile per la salvaguardia del diritto alla salute: “occorre una repentina sostituzione dei medici che, – dice- andando in pensione, non sono stati ancora rimpiazzati per lo svolgimento delle visite specialistiche ambulatoriali e mi informano che le procedure sono in itinere, è necessario anche un potenziamento del Pta pediatrico, del personale del servizio Igiene Pubblica, del reparto del Pronto Soccorso per una efficacia maggiore nonché della Gastroenterologia, che necessita di ampliare il suo personale per rendere al meglio ed in maniera più rapida le prestazioni di cui sono fruitori i nostri concittadini e non”.

Tribulato afferma, inoltre, di aver avuto modo di verificare l‘ “eccellente organizzazione ed efficienza” del Centro amianto e dell’ ambulatorio di Oncologia, con l’auspicio che quest’ultimo quanto prima, e una volta terminata l’emergenza sanitaria,  possa diventare un reparto a tutti gli effetti, cosi come prevede da tempo il piano sanitario aziendale della Regione. “Nelle prossime settimane avrò cura di visitare gli altri reparti e servizi per comprenderne le criticità e peculiarità al fine di porre sotto attenzione sempre il valore della salute pubblica sul nostro territorio”– conclude il componente della commissione consiliare Sanità.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo