In tendenza

Augusta, nuovo anno scolastico iniziato all’insegna della pace per il Corbino

A quasi sette mesi dall’inizio della guerra tra Russia ed Ucraina sono state attivate diverse azioni educative che hanno avuto come fondamentale obiettivo la sensibilizzazione alla solidarietà ed alla fraternità

L’anno scolastico 2022/23 è iniziato al secondo istituto comprensivo  Orso Mario Corbino diretto da Maria Giovanna Sergi, all’insegna delle buone relazioni e della pace. Infatti il progetto accoglienza di quest’anno ha avuto come titolo “Legami di pace” proprio per sottolineare l’importanza dell’accoglienza degli alunni nell’ambiente scolastico dove, piccoli e grandi, costruiscono rapporti sociali con persone  nuove, che siano adulti di riferimento o pari.

A quasi sette mesi dall’inizio della guerra tra Russia ed Ucraina sono state attivate diverse azioni educative che hanno avuto come fondamentale obiettivo la sensibilizzazione alla solidarietà ed alla fraternità. Educarsi alla pace è stato, quindi, uno degli obiettivi del progetto, che ha spronato gli alunni dell’istituto a viverla e praticarla non solo perché sancita dalla costituzione come “non ricorso alla forza”, ma per andare incontro a chi ci è vicino con semplici azioni che esprimano amicizia ed amore. Quindi la cultura della “cura” come impegno comune per proteggere e promuovere la dignità ed il bene di tutti.

Gli studenti hanno scritto i propri messaggi di pace  comunicandoli attraverso canzoni e vari manufatti che si sono scambiati, ricordando quanto disumana sia la guerra  e quanto dolore causi, maturando la consapevolezza che perché la pace possa esistere nel mondo è necessario un impegno di tutti a maturare la convivenza democratica, superando e valorizzando le differenze tra i popoli.

In occasione della “Giornata internazionale della pace”, istituita dall’Onu nel 1981 e fissata il 21 settembre i ragazzi hanno realizzato un flashmob con il quale l’ istituto  ha aderito  all’attività nazionale ”contro la guerra per costruire la pace” organizzata dall’associazione per la pace “Marcia Perugia-Assisi”. Infine alcune classi, grazie ad un collegamento on line, hanno partecipato a “L’ora della pace”, promossa dalla rete “Scuole per la pace” che  ha consentito agli  alunni di allargare i propri orizzonti e di confrontarsi con realtà diverse da quella megarese.

Il progetto proseguirà per tutta la durata dell’anno scolastico con varie attività.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo