Fase 3 e rientri in Sicilia prima del 3 giugno: come cambia la quarantena

Augusta, non comunicava le persone che alloggiavano nella struttura ricettiva: sequestrata l’attività

Il sequestro preventivo è stato emesso dal Gip del Tribunale di Siracusa e la titolare dell'attività è stata denunciata

Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Augusta hanno eseguito un sequestro preventivo di una struttura ricettiva sita ad Augusta, in ottemperanza ad un decreto emesso dal G.I.P. di Siracusa, nei confronti di B.S. di 71 anni.

Tale sequestro è stato disposto a seguito di mirate verifiche finalizzate alla prevenzione ed emersione di attività sommerse, poste in essere dagli investigatori del Commissariato che hanno accertato che la titolare della struttura ricettiva ometteva di comunicare all’Autorità di Pubblica sicurezza le generalità delle persone alloggiate entro le ventiquattro ore successive all’arrivo, come disposto dalle vigenti normative.

L’attività d’indagine ha portato ad appurare, inoltre, che la struttura ricettiva non aveva rinnovato il certificato di abilitazione per accedere al portale “Alloggiati Web” dal 2017. La titolare è stata denunciata.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo