Augusta, nascondeva nello scarico del water taser, pistola scacciacani e 600 pillole contiene ossicodone

La perquisizione in casa dell'uomo è scattata a seguito di una segnalazione sull'app Youpol

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Augusta hanno arrestato Pennisi Mattia, di 31 anni, per il reato di detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, gli agenti sono intervenuti a seguito della segnalazione dell’esplosione di alcuni colpi di arma da fuoco, giunta tramite l’applicazione Youpol, in un’abitazione in cui risiede il Pennisi, in atto sottoposto alla sorveglianza speciale.

A seguito della perquisizione dell’appartamento, oltre ad un taser e ad una pistola scacciacani con la quale probabilmente sono stati esplosi i colpi segnalati,  sono state rinvenute, nascoste nello scarico del water, due buste contenenti circa 600 pillole di Oxycontin, un farmaco che contiene ossicodone che rientra tra le sostanze stupefacenti. Per tali motivi, Pennisi è stato arrestato e portato nella casa circondariale di Noto.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo