In tendenza

Augusta, manutenzione conservativa in un tratto del ponte Rivellino danneggiato dalle mareggiate

L’intervento  prevede anche l’eliminazione della rete di protezione sovrastante, ripristinata anche la sicurezza in un tratto tra via Xifonia e via Reno, altre zone ancora attendono interventi urgenti

Avviati i lavori di messa in sicurezza di un tratto del ponte Rivellino danneggiato dalle mareggiate e di un altro, compreso  tra via Xifonia e via Reno al centro storico dove si rende necessario  garantire la pubblica sicurezza. Nel primo caso si tratta di lavori di manutenzione conservativa del lato est del ponte danneggiato dall’erosione  del mare che sono stati concordati con la Sovrintendenza di Siracusa e con il  Genio civile che hanno effettuato  un sopralluogo, a suo tempo, subito dopo gli eventi atmosferici dei mesi scorsi.

Un altro intervento più completo dovrà essere effettuato sempre con la Sovrintendenza e Genio civile che verificherà le strutture realizzate intorno agli anni ’70 di tutto il ponte” – fa sapere l’assessore ai Lavori pubblici Angelo Pasqua. Con la messa in sicurezza di questa porzione di ponte verrà eliminata anche la reta sovrastante di protezione che era stata installata anni fa proprio per sicurezza considerato che quel tratto è di passaggio ed è molto trafficata ad ogni ora e che negli anni ha subito diverse atti di vandalismo.

“Contemporaneamente è stato sistemato il tratto di via Xifonia, all’altezza di via Reno che era stato transennato  da novembre a causa di  uno smottamento del terreno e siamo intervenuti sulla parte sottostante ripristinando la sicurezza”  – aggiunge Pasqua, questo intervento ha creato nei giorni scorsi qualche malumore tra chi è rimasto in coda con la propria auto in quel tratto durante l’esecuzione dei lavori a causa del rallentamento della circolazione veicolare. Rimangono tuttavia da sistemare ancora altre zone rimaste rimaste gravemente danneggiate dal maltempo e dal ciclone di ottobre e novembre, come ad esempio un tratto di contrada Cozzo filonero.

L’assessore, inoltre, fa sapere che da alcuni giorni è, inoltre, iniziata la manutenzione straordinaria dei marciapiedi del centro storico partendo  da quelli maggiormente ammalorati, con l’obiettivo di ripristinare la sicurezza in alcune strade urbane densamente trafficate, come via Roma e via Megara, dove  alcuni marciapiedi sono particolarmente dissestati e più volte hanno provocato la caduta di qualche passante. Al cimitero, infine, sono  iniziati i lavori per la costruzione di 90 nuovi loculi nell’ala nuova ed è in coso di espletamento la gara per realizzare un’altra batteria di  180 loculi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo