Sicilia, fase 3: misure meno stringenti per lo sport. Obbligo sanificazione e distanze

Augusta, lungomare Paradiso: zecche in mezzo alla vegetazione incolta

L’assessore all’Ecologia fa sapere che già a fine aprile ha concordato, con la società MegarAmbiente, un programma di scerbatura anche all’Isola

Il lockdown delle scorse settimane ha fermato iniziative e interventi di vario tipo, che adesso stanno ripartendo, ma non di certo la crescita della vegetazione che invade, oggi più che mai, anche strade e marciapiedi. E può così accadere che portando il cagnolino fuori per la consueta passeggiata giornaliera poi, insieme con il fido animale, a casa si riporti anche qualche zecca che, com’è risaputo, vive in mezzo alla vegetazione.

E’ quanto successo a una famiglia che risiede nella zona del Paradiso e che, nei giorni scorsi, camminando con il cane tra il lungomare Paradiso e le vie circostanti, che pure sono invase da erbaccia, una volta ritornato a casa ha scoperto la zecca sul cane, nonostante gli antiparassitari. “Non è possibile temere di portare fuori il cane, che in queste settimane è uscito per pochi minuti solo per fare i bisogni – ha raccontato la sua padrona -. La zona vicino casa è piena di erbaccia, per fortuna abbiamo visto la zecca e l’abbiamo subito tolta, ma cosa sarebbe successo se non ce ne fossimo accorti? Ci auguriamo che presto venga tagliata l’erba e fatta la disinfestazione in tutta la zona”.

Non certo una novità quella delle zecche che, soprattutto in questo  periodo di bel tempo, si possono trovare in mezzo alla vegetazione incolta che, proprio per evitare questo, va tagliata. E facendo un giro la necessità del diserbo è sotto gli occhi di tutti, a partire proprio dal lungomare Paradiso, ma proseguendo un po’ per le varie strade del centro storico dove cespugli di erba incolta fuoriescono dai marciapiedi e aiuole. E  non solo all’Isola, è un problema che accomuna tutti i quartieri.

L’assessore all’ Ecologia, Omar Pennisi  fa sapere che già a fine aprile ha concordato, con la società MegarAmbiente, un programma di scerbatura anche all’Isola prevedendo, tra le altre, la  zona del Paradiso, di viale Risorgimento, via Pisani e via Dessiè, per poi procedere con la disinfestazione. In questi giorni si sta tagliando l’erba nelle aiuole della villa e nella zona più alta dell’Isola  ma capita anche che, ad esempio, gli operatori passano per una strada come via Vespucci tagliando, tra l’altro, solo parte dell’erba e non procedano per le strade vicine, come ad esempio, in via Garsia, come sottolinea Giuseppe Scarpato, presidente del Movimento per la difesa del cittadino che quando esce da casa ha davanti a sé un bel ciuffo d’erba incolta e fiori  selvatici. E sollecita interventi di scerbatura in tutto il centro storico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo