Augusta, “lui ha un’udienza in tribunale e noi lo accompagnamo”… ma le udienze sono sospese: denunciati

I quattro si trovavano a bordo di un'autovettura fermata dai militari

Proseguono i servizi di controllo del territorio dei Carabinieri del Comando Provinciale di Siracusa volti a garantire il rispetto delle disposizioni impartite dal Governo per contrastare la diffusione del coronavirus.

Nonostante i numerosi appelli diffusi dai media e le tante denunce operate nei giorni scorsi per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità ex art. 650 c.p., anche ieri si sono rilevati casi di superficialità, fra i quali i più evidenti sono avvenuti ad Augusta, dove è stata controllata un’autovettura con quattro soggetti a bordo, uno dei quali si stava recando presso il Palazzo di Giustizia di Siracusa per presenziare ad un’udienza, mentre le udienze risultano sospese; gli altri tre, due uomini ed una donna, avevano ritenuto bene di accompagnare il loro amico.

Non è peraltro mancato il caso di due soggetti, poco più che 20enni, che dopo essersi recati in una rivendita di tabacchi, stavano effettuando un percorso più ampio del necessario prima di rientrare nelle rispettive abitazioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo