Augusta, lavori a Punta Castelluccio, area di interesse archeologico: Legambiente prepara un esposto

Alcune foto dall’ alto lasciano intravedere una spianata, Legambiente Sicilia sta preparando un esposto alla Procura

Una spianata operata con mezzi meccanici starebbe modificando il paesaggio in un territorio in cui insistono reperti archeologici. Questo mostrano alcune foto scattate dall’alto e circolate via Facebook che documentano un grosso intervento in atto nell area di Punta Castelluccio, un promontorio a picco sul mare che si trova tra le zone di Castelluccio e Costa Saracena, più a nord del Comune di Augusta. Un’area caratterizzata da numerose baie e ville, ma dove una volta c’erano anche un insediamento neolitico, una necropoli protostorica del decimo e nono secolo avanti Cristo e dove sono state rinvenute ceramiche greche, resti di strutture murarie e frammenti fittili di età Tardo Imperiale e di età bizantina, così come si legge nella scheda 43 del Piano paesistico della provincia di Siracusa redatto dalla Sovrintendenza ai Beni culturali di Siracusa.

Le immagini dell’area spianata stanno suscitando molte perplessità e anche allarme sull’ invasività dell’intervento in un’area, appunto, di interesse archeologico oltre che di estrema bellezza, Legambiente Sicilia sta preparando un esposto da depositare alla Procura della Repubblica di Siracusa e chiede l’intervento delle autorità per fare chiarezza. Con un post su Facebook il sindaco Cettina Di Pietro e gli assessori alla Cultura Giusy Sirena e all’Urbanistica Andrea Sansone hanno fatto sapere che in contatto con la Soprintendenza di Siracusa e con gli uffici interessati, è stata effettuata una prima ricognizione sulla documentazione autorizzativa dei lavori in corso.

Abbiamo esaminato i pareri e le autorizzazioni concesse dagli enti competenti, che prevedevano relative e specifiche prescrizioni – si legge -. Gli uffici interessati stanno verificando la sussistenza di eventuali violazioni alle disposizioni impartite. La Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Siracusa ha già stabilito la sorveglianza dei lavori da parte di personale specializzato. L’amministrazione ha disposto negli uffici comunali ulteriori e approfonditi controlli. Rimane alta l’attenzione”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo