Più guariti che nuovi positivi al covid in Sicilia, scendono i contagi in provincia di Siracusa

Augusta, la violenza sulle donne non va dimenticata: le iniziative di Nesea insieme a Comune e Lions host

Le iniziative sono organizzate in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale contro la violenza sule donne, il contest fotografico con protagonisti  gli uomini è iniziato ieri

Un contest fotografico, una testimonianza diretta, l’inaugurazione del “posto occupato” al Comune, un concorso e incontri da remoto con le scuole. Sono queste le iniziative promosse quest’anno, nonostante il momento storico difficile dovuto alla pandemia da covid 19,  dal centro antiviolenza Nesea, attivo ad Augusta da oltre 10 anni, in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu nel 1999 che si celebra mercoledì 25 novembre, con l’obiettivo di  non dimenticare e sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno della violenza alle donne.

Le  iniziative sono organizzate in collaborazione con il Comune e il Lions club Augusta host, il contest fotografico “Un no degli uomini alla violenza”, che vede “protagonisti” gli uomini è iniziato già ieri: per parteciparvi basta un selfie con un simbolo rosso corredato dagli hashtag #iocimettolafaccia e #neseace da postare sulla pagina Fb ufficiale del Centro antiviolenza Nesea Augusta.

Mercoledì 25 novembre, invece, alle 9.30 gli alunni del secondo istituto superiore Arangio Ruiz incontreranno in videoconferenza Luisa Ardita, sorella di Eligia e zia di Giulia. “Il collegamento online consentirà di non perdere la testimonianza di una nostra conterranea che porta nel cuore gli effetti più atroci della violenza” – ha sapere Nesea che poi alle 17.30 nel salone Rocco Chinnici con l’inaugurazione della poltrona rossa, posto occupato, alla presenza del sindaco Giuseppe Di Mare, di Stefania D’Agostino vicepresidente di Nesea e del presidente del Lions Club Augusta Host Fabio Gaudioso.  Per l’occasione verrà illuminata la facciata del Municipio di rosso, che resterà così per 3 giorni. La giornata si concluderà con la consegna di un ricordo all’autore del selfie più apprezzato del contest “Un no degli uomini alla violenza” durante una cerimonia, chiusa al pubblico, nel rispetto delle misure di sicurezza e per contrastare la diffusione del Covid-19, condotta da Michela Italia e visibile sui canali social.  Il fotoracconto della giornata sarà a cura di Enrico Petracca.

Sempre il 25 novembre prenderà avvio il concorso “Liberi di esprimersi contro la violenza” rivolto a tutti gli studenti delle scuola augustane che potranno partecipare  con un elaborato artistico/culturale di varia natura. Le opere in concorso dovranno pervenire entro il 20 febbraio e saranno poi premiate con una cerimonia che si terrà l’8 marzo, per la giornata dedicata alla donna.  Il bando integrale è consultabile nella pagina Facebook di Nesea.

Le attività si concluderanno il 26 novembre alle 9.30 con un incontro da remoto per gli alunni che frequentano il biennio del Ruiz di Augusta, dopo la proiezione di un documentario/inchiesta è previsto un dibattito finale sulla violenza contro le donne.

“Si ringraziano gli sponsor che hanno fattivamente contribuito alla realizzazione di queste attività. – dicono le volontarie che seguono le donne vittime di violenza-  Saranno queste occasioni importanti per riportare l’attenzione sulla violenza di genere e sulla necessità di garantire che ogni bambina, adolescente e donna abbia il diritto di vivere una vita senza subire violenze fisiche, sessuali, verbali, psicologiche ed economiche da parte degli uomini. È necessario, oggi più che mai, intervenire sulle fasce giovanili con azioni educative al fine di prevenire il fenomeno, come previsto dalla convenzione di Istanbul”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo