In tendenza

Augusta, la solidarietà fa goal: un successo la partita di beneficenza per aiutare Alessandro

Il giovane augustano di 27 anni, da 13 paraplegico dopo un tuffo in mare a Brucoli

Quasi un’ora e mezza di sano divertimento sportivo con calciatori d’eccezione provenienti dall’amministrazione e dal consiglio per una giusta causa, raccogliere fondi per aiutare Alessandro Di Mauro, il giovane augustano di 27 anni, da 13 paraplegico dopo un tuffo in mare a Brucoli.

È stata questa la partita di beneficenza,  che si è disputata ieri pomeriggio nel campo dello Sporting club in cui a sfidarsi sono state due squadre: quella la con maglia bianca dell’associazione “Teniamoci per Mano Onlus” e l’altra con tanto di completino nero-verde e logo dell’amministrazione comunale con in testa il sindaco Peppe di Mare, ma anche l’assessore Rosario Costa, i consiglieri Marco Niciforo, Andrea Lombardo, Marco Patti, Manuel Mangano, Salvo Serra e Paolo Trigilio (portiere), Marco Arezzi, governatore della Misericordia e Francesco Di Paola, responsabile del gruppo comunale della Protezione civile, oltre  a qualche volontario e dipendente comunale.

In un clima di divertimento più che di agonismo la partita, arbitrata dal presidente del Consiglio comunale Marco Stella, era finita in  parità, 3-3, ma è stata vinta ai rigori per 4-3 dalla squadra del Comune, con goal finale del primo cittadino. Anche se il punteggio in questi casi è ovviamente relativo considerato lo spirito e il fine benefico dell’iniziativa che ha avuto successo, raccogliendo in poche ore oltre mille euro, tra le quote dei giocatori e le offerte volontarie  delle persone che hanno assistito alla partita e che hanno così contribuito alla raccolta già avviata online (https://gofund.me/044bca0c)

Il risultato che abbiamo raggiunto è importante e aiuterà Alessandro a provare ad affrontare meglio questa malattia.  Siamo soddisfatti per la risposta della città e per la sinergia e condivisione affinchè nessuno resti  indietro” – ha detto il sindaco ringraziando quanti hanno contribuito.

Questa per noi è una settimana importante perchè corriamo per la maratona del sorriso per realizzare nuove giostre per bambini disabili, abbiamo visto l’esigenza di Alessandro e ci siamo fermati per  creare questa iniziativa insieme al sindaco che, a dire il vero, ha avuto lui l’idea della partita di calcio. Hanno risposto in tanti, ed è importante perchè se non ci aiutiamo fra di noi”– ha commentato Mirko Birritteri, uno dei responsabili dell’associazione   che ha voluto ringraziare, in particolare, lo Sporting club che ha messo subito a disposizione gratuitamente il campo.

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo