Augusta, incontra un poliziotto al Pronto soccorso, lo aggredisce e minaccia di morte. In manette

Il fatto è accaduto al Muscatello dove il trentaquattrenne che deve rispondere di minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, ha incontrato il poliziotto libero dal servizio che attendeva di essere visitato

Alla vista di un poliziotto che, libero dal servizio, si era recato al pronto soccorso dell’ospedale Muscatello perché stava male, ha cominciato ad inveire contro di lui, urlando e minacciandolo anche di morte. Per questo motivo è stato arrestato ieri sera A.M., un augustano di 34 anni già noto alle forze dell’ordine per tutta una serie di reati a cui si aggiungono anche  minacce,  lesioni e resistenza a pubblico ufficiale relative  all’episodio in questione al nosocomio augustano.

Qui il trentaquattrenne, che già si trovava ai domiciliari per altri motivi, è arrivato a bordo di un’ ambulanza, come altre volte è successo in passato, e quando è sceso dal mezzo e ha visto che nella sala d’attesa c’era un poliziotto che conosceva non ha resistito.

Ha così cominciato ad urlare parolacce ed offese gratuite minacciando di rompere tutto. Ne è nata una discussione e una piccola colluttazione e all’agente del commissariato di Augusta, refertato con qualche giorno di prognosi, non è rimasto altro da fare che arrestarlo. IA.M. è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di essere processato oggi, per direttissima, al tribunale di Siracusa.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo