In tendenza

Augusta, in sicurezza il tratto di muro ceduto insieme alle scale in via della Dogana

Si tratta dei primi interventi per consenti anche la riapertura dei tratti di strada interessati  dopo il crollo dovuto ad un perdita della fogna

Sono stati effettuati in questi giorni i lavori di messa in sicurezza del muro e di parte della scalinata crollata in via della Dogana la settimana scorsa a causa di una falla nella condotta fognaria che attraversa via Roma e che ha scavato sotto la strada creando due voragini che hanno provoca il cedimento strutturale.

Già nei giorni scorsi una ditta privata incaricata dal Comune aveva rimosso le grosse pietre e i detriti che si erano riversati in parte della sede stradale di via della Dogana, rimasta chiusa per il tempo necessario per l’intervento e poi riaperta dopo che è stato possibile  consentire il transito dei mezzi. Riaperto anche il tratto sovrastante di  via Marina Ponente, dove è stata in parte ristretta la carreggiata con l’allestimento del cantiere  per consentire al mezzo  di muoversi per apporre dei grossi blocchi di cemento che dovrebbero impedire  ulteriori crolli.

“Abbiamo messo in sicurezza il tubo della fogna, lo abbiamo collegato, faremo altri pozzetti di ispezione e contiamo di finire in settimana, tempo permettendo. Poi penseremo a ripristinare i luoghi come erano, ma questo richiederà ovviamente  più tempo.”- ha fatto sapere l’assessore ai Lavori pubblici Angelo Pasqua che ieri mattina con i tecnici dell’ex Provincia di Siracusa è stato sulle due strade provinciali, la 1 che conduce a Brucoli e la 3  per Villasmundo per  la manutenzione straordinaria, in particolare delle buche, delle due importanti arterie  che sono state tra le più martoriate dal maltempo delle ultime settimane.

Ieri inoltre sono stati effettuati i lavori di ripristino  del manto stradale di via Copernico, la strada che costeggia l’ingresso del plesso “Morvillo” del secondo istituto comprensivo  Orso Mario Corbino, a Monte Tauro,  che da anni versava in pessime condizioni.

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo