Augusta, al via domani il 1° Memorial “Marco Monticchio” in ricordo del vicepresidente dell’associazione “Unitevi a noi”

L’obiettivo è raccogliere fondi per eliminare le barriere architettoniche di alcuni marciapiedi, una ventina le società della provincia che si incontreranno sui campi dello “Sporting club”.

Prenderà il via domani pomeriggio e proseguirà sabato e domenica il 1° Memorial “Marco Monticchio”, il torneo di calcio giovanile organizzato dall’associazione di genitori e figli “Unitevi a noi” insieme all’Asd Megarini 2003 per raccogliere fondi per eliminare le barriere architettoniche di alcuni marciapiedi nel centro storico. Una ventina le società della provincia che con i giovani atleti d’età compresa tra i 6 e i 14 anni quali pulcini, primi calci e piccoli amici ed esordienti si incontreranno sui campi dello “Sporting club”.

L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi dal presidente di “Unitevi a noi” Antonio Caruso, che ha ricordato che l’associazione ha rinnovato il suo direttivo composto anche dalla vicepresidente Marinella Scalia, dalla segretaria Loredana Lombardo, dalla tesoriera Gloria Passanisi e dai consiglieri Alessandra Lombardo, Giuseppe Saraceno e Antonio Accettullo. “Questo torneo è stato organizzato per ricordare Marco, il vice presidente che è stato un esempio di nobiltà d’animo, bontà e perseveranza, era anche uno sportivo e ha giocato contro tante vecchie glorie”- ha detto Caruso, non dimenticando certo anche la moglie Patrizia Epaminonda, che insieme a lui aveva creato l’associazione e che è scomparsa prematuramente l’anno scorso dopo Monticchio.

Un breve ricordo del fratello è stato tracciato da Piero Monticchio che ha ringraziato per l’iniziativa e ha detto di aver scoperto troppo tardi il bene che faceva il fratello insieme all’associazione che “è una vera famiglia, che fa tante attività per il sociale. Vogliamoci bene, non buttiamo via la vita perché è un dono prezioso. Questo è il messaggio che voglio mandare ai giovani, perchè lo sport è educazione e sottrae i giovani ai vizi”- ha aggiunto.

Ad illustrare più nel dettaglio i mini tornei è stato Giuseppe Noè, responsabile tecnico dell’Asd Megarini 2003, società augustana di calcio giovanile, presieduta da Elisa Salamandra e di cui è responsabile Giorgio Fecarotta e affiliata al Genoa soccer accademy, che ha detto che saranno premiati anche il miglior giocatore e portiere per categoria e il miglior allenatore.

Alla conferenza stampa erano presenti anche l’ispettore della Polizia municipale, Salvatore Ruma, che ha detto che i proventi del torneo derivanti dalle quote di iscrizione delle squadre serviranno “per eliminare le barriere architettoniche di alcuni marciapiedi del centro storico, per creare degli scivoli o allargare i marciapiedi dove risultino particolarmente stretti” e Antonio Accettullo, direttore del nuovo coro amatoriale “Città di Augusta”, composto da nonni dell’ associazione.

Un spazio, infine, con una partita con atleti diversamente abili, avranno anche i ragazzi dell’ Asd Nuova Augusta, che l’associazione ha voluto coinvolgere attraverso il suo tecnico Sebastiano Mazziotta.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo