In tendenza

Augusta, il Ruiz alla finale regionale dei Giochi matematici del Mediterraneo con venti alunni

Gli studenti si sono classificati alla finale d’istituto e parteciperanno alle gare in programma l’ 11 e il 12 marzo 2022

Hanno conquistato l’ accesso alla finale regionale dei “Giochi matematici del Mediterraneo”, organizzati dall’Aipm, l’accademia italiana per la promozione della matematica “Alfredo Guido” venti alunni dell’istituto superiore Gaetano Arangio Ruiz Ruiz che su settantesei hanno partecipato alla finale di istituto.

Si tratta degli alunni Cristian Amara, Davide Baudo, Giuseppe Citarda, Lorenzo Corallo, Morello, Morgan e Emanuele Patania per la categoria S4 (prima superiore); per la categoria S5 (seconda superiore) Elisa Caramagno, Cristian Blandino, Chiara Carriglio, Lorenzo Fazio, Marta Innao, Filippo Nastasi e Chiara Riera; per la categoria S6 (terza superiore) Lorenzo Ballariano, Marco Barba, Arianna Carrabino, Alice D’Amico, Giada Di Domenico, Beatrice Fichera e Giuseppe Silvestro.

La finale regionale è in programma l’ 11 e il 12 marzo 2022, i migliori qualificati alle regionali approderanno alla finale nazionale, che si svolgerà a Palermo  il 6 e 7 maggio 2022. Le due finali saranno in presenza, se l’emergenza sanitaria lo consentirà, o alternativamente in videoconferenza.

I Giochi matematici, patrocinati dal Miur, sono arrivati quest’anno alla XII edizione e sono riservati a tutti gli allievi delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, con l’obiettivo di potenziare le capacità logiche-matematiche degli studenti e di offrire loro opportunità di partecipazione, integrazione, inclusione e valorizzazione delle eccellenze.

In una nota la dirigente scolastica, Maria Concetta Castorina, la referente del progetto,  Annarita Malerba, e l’equipe dei docenti di matematica si complimentano con gli alunni qualificati e ringraziano tutti gli allievi che hanno partecipato ai Giochi matematici, “affrontando con impegno e serietà le gare. Si tratta, infatti, di un’esperienza motivante ma anche divertente, che testimonia ancora una volta la qualità dei percorsi formativi offerti dal Ruiz ma anche la dedizione e la professionalità dei docenti, che consentono agli studenti di far venire fuori il meglio di sé, scoprendo e coltivando passioni e talenti”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo