In tendenza

Augusta, il primo mercato del Sacro cuore in un’area riqualificata

Oggi l’inaugurazione, con le bancarelle degli ambulanti già montate, da parte dell’ amministrazione al completo

Da oggi è di nuovo realtà il mercato giornaliero del Sacro Cuore, alla Borgata, allestito in piazza 13 maggio 1943 riqualificata, con i posteggi ad hoc, rete idrica e servizi igienici.

E soprattutto con la regolamentazione amministrativa dei venditori che esporranno le loro merci, alimentari e  non, e che potranno essere, in totale, fino a 16. Anche se stamattina al premo mercato non erano al completo e i presenti hanno ricevuto la notifica dell’assegnazione da parte degli uffici del Comune.

Ad inaugurare oggi la nuova area mercatale, sospesa dal 2020 a causa del covid è stato il sindaco Giuseppe Di Mare ed  ha scelto di farlo in grande stile, con tanto di banda musicale uscita dalla chiesa del Sacro cuore, che ha raggiunto a piedi, suonando,  piazza 13 maggio 1943 tra la gente incuriosita  che, nel frattempo, faceva la spesa.

“Oggi dopo 70 anni ridiamo a questo quartiere una riqualificazione importante e- ha detto  il primo cittadino attorniato dalla giunta, dal presidente e vice del Consiglio e da alcuni consiglieri – e lo consegniamo  a voi  perché lo trattiate come se fosse casa vostra. L’impegno che possiamo  mettere ogni giorno nel provare a fare qualcosina di più poi deve essere condiviso con ognuno di voi. E’ stato un percorso difficile, che abbiamo realizzato e siamo soddisfatti non perché abbiamo fatto il nostro lavoro, ma perchè è stato fatto un lavoro straordinario, non si sapeva di chi   era la proprietà delle strade.  Nei vasi sono stati rimessi i fiori, nella vita si sbaglia e siamo pronti ad ammettere gli errori. Avevamo messo i fiori perchè pensavamo di fare più velocemente, c’è stato anche un problema nella creazione delle rete idrica,  che ora abbiamo risolto e abbiamo messo altri fiori con buona pace di tutti”– ha poi aggiunto in risposta alla polemica sorta sui social dopo che  fiori e  piante  delle aiuole della piazza  in queste settimane,  non avendo ricevuto acqua sono appassiti.

Accanto c’era anche Maria Elisa Mancarella, la presidente dell’Iacp, proprietaria dell’area attigua ex Ina casa anche’ essa riqualificata da pochissimo, per la prima volta da decenni. “Più di un anno fa il sindaco mi ha chiesto di effettuare un sopralluogo qui ad Augusta  e al Sacro cuore e  mi ha fatto vedere le condizioni delle strade per  poterle cedere al Comune per  poter migliorare e valorizzare questo quartiere. – ha affermato- Ci teneva tantissimo, da qui è partita la collaborazione il sindaco che quando ha un problema lo vuole risolvere con grande determinazione. Abbiamo avuto dei ritardi, c’è stato un problema di accatastamento. Sono contenta di essere qua e di vedere un altro quartiere”.

Padre Helenio ha poi benedetto la nuova area.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo