Augusta, il 6 Giugno la “prima” del “Rudens”, spettacolo teatrale realizzato in collaborazione tra studenti e detenuti

Presso la casa di reclusione di Augusta verrà messa in scena giorno 6 giugno alle ore 9.30 la “ prima “ della rappresentazione teatrale “ Rudens “ , libero adattamento della omonima commedia di Plauto . La particolarità consiste nel fatto che a recitare insieme saranno studenti e detenuti nell’ambito di un progetto di educazione alla legalità portato avanti dalla scuola ARANGIO RUIZ e dalla Casa di reclusione di Augusta.

Da tantissimi anni molti studenti entrano nel carcere di Augusta per incontri, dibattiti, partite di calcio.
Da qualche anno si è andati più avanti, studenti e detenuti studiano pittura, lavorano la ceramica, hanno fatto canto insieme. La direzione, la Polizia penitenziaria, l’ufficio educatori, insieme al regista Davide Sbrogiò le insegnanti Lisi, Dispensa, Baffo, la scuola Arangio Ruiz, hanno portato avanti questo esperimento raro, la scommessa di fare entrare ogni settimana dentro il carcere degli studenti, costituire un gruppo teatrale, preparare un prodotto artistico di qualità.

L’anno scorso il primo progetto di laboratorio teatrale con la messa in scena di sketcs di Achille Campanile . L’ottima riuscita dell’esperimento ha dato l’input per la prosecuzione. l’ingresso dei ragazzi, ha portato luce, aria fresca,energie. Secondo le parole di un detenuto , “ come dico ai ragazzi , quando li incontro per me è primavera …

Con i ragazzi si è creato un gruppo coeso ed armonioso . La magia del teatro ha fatto si che tutti insieme diventassero una vera e propria compagnia teatrale .
La manifestazione è anche l’occasione per consentire l’ingresso di pubblico esterno . Vi saranno in totale quattro repliche : 6 e 7 giugno alle ore 9.30 . Giorno 9 e giorno 11 alle ore 16.00 ,
Sono state invitate numerose autorità . Per il giorno 6 Ha assicurato la sua presenza S . E. Il Prefetto . Giorno 11 i componenti dell’INDA al gran completo .
Sarà consentito l’accesso di stampa e tv . Accreditamento al fax n. 0931 981368 .
Ingresso almeno 20 minuti prima dell’inizio
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo