Augusta, giunto a rischio sul viadotto Federico II: messo in sicurezza con due lastre di ferro

Chiuso alla viabilità per circa due ore oggi pomeriggio il viadotto Federico II

E’ stato chiuso alla viabilità per circa due ore oggi pomeriggio il viadotto Federico II dove era stata segnalata la dilatazione di un giunto di collegamenti da dove era saltata parte della copertura di gomma, che risultava pericolosa per la viabilità. Oggi pomeriggio gli operai di una ditta incaricata dal Comune hanno provveduto a saldare due grosse lastre di ferro, larghe due metri e mezzo e lunghe circa 13, che coprono tutti i giunti  e soprattutto quello a rischio, che verrà prossimamente sostituito con un nuovo. E per fare questo è stato necessario chiudere alla circolazione veicolare il ponte in entrambi i sensi di marcia, presieduti da due pattuglie dei vigli urbani e riaperto poco prima delle 17.

L’intervento di oggi era stato preceduto da un altro temporaneo effettuato martedì sera con alcune lastre in ferro più piccole e staccate, posizionate sui giunti. L’assessore alla Viabilità Omar Pennisi già ieri aveva detto che “i tecnici dell’ ufficio tecnico comunale intervenuti hanno constatato che il giunto mantiene immutate le sue funzioni meccaniche, poiché si è verificato esclusivamente un deterioramento della copertura stessa”.

Per quanto riguarda, invece, le procedure per la verifiche di stabilità la prossima settimana dovrebbe essere aggiudicato l’appalto per la fornitura di 16 autocarri con massa non inferiore a 34 tonnellate e 8 con massa inferiore a 18 tonnellate, necessari a fare le prove di carico propedeutiche alla verifica della capacità residua di prestazione e della idoneità dei carichi previsti dal viadotto dove vige il limite di 50 chilometri orari e non ci sono più le limitazioni per i mezzi pesanti di qualche mese fa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo