In tendenza

Augusta, Giochi matematici del Mediterraneo, tre studenti del Megara e Ruiz alla finale regionale

Si tratta di Chiara Puglisi per il liceo e di Chiara Carriglio e Lorenzo Gabriele Ballariano per il secondo istituto superiore

Chiara Puglisi del Megara

Tre alunni del liceo Megara e del Ruiz si sono qualificati alla finale nazionale dei Giochi matematici del Mediterraneo, che si disputerà il 14 maggio in videoconferenza, a causa dell’emergenza sanitaria. Per il primo istituto superiore Megara si tratta di Chiara Puglisi, studentessa della IIA del Liceo scientifico, che si è classificata seconda per il distretto Catania-Siracusa. Si sono piazzati rispettivamente, terza e quinta nella classifica generale, le  altre due liceali, Sara Ballerini e Flaminia Benedetta Bonavera, della  II C del Liceo scientifico, che hanno superato nella graduatoria alunni di altre scuole del distretto. Non potranno però concorrere alle finali nazionali solo perché quest’anno ogni scuola, da regolamento, può essere rappresentata da un solo allievo per ogni categoria e non secondo un ordine di merito.

La prima fase dei Giochi matematici del Mediterraneo si è svolta a novembre e sono stati coinvolti gli alunni del biennio di tutti gli indirizzi del liceo, guidati dalla referente del progetto, Stefania Caramagno con cui si è complimentato il dirigente Renato Santoro  che ha seguito le “giovani menti” nella partecipazione alla gara, una tra le diverse che ha proposto il Dipartimento di matematica e fisica, coordinato da Anna Lucia Daniele.

Del secondo istituto superiore Ruiz sono due gli studenti che accedono alla finale nazionale: Chiara Carriglio della 1AL del liceo Scientifico delle Scienze Applicate per la categoria S4 e Lorenzo Gabriele Ballariano della 2QL del Liceo Quadriennale delle Scienze Applicate per la categoria S5.  La   partecipazione ai Giochi del Mediterraneo rientra nelle attività organizzate dal Dipartimento di Matematica ed è prevista dal piano triennale dell’offerta formativa  del Ruiz. Soddisfatta la dirigente scolastica Maria Concetta Castorina: “Desidero rivolgere un sentito ringraziamento a tutti i nostri studenti che – ha detto-  hanno aderito con entusiasmo alla XI edizione dei Giochi, e alla referente, Annarita Malerba che ne ha curato la preparazione, nonostante la situazione emergenziale abbia stravolto il normale andamento dell’anno scolastico”.

I Giochi matematici del Mediterraneo sono organizzati dal 2010 dall’Accademia italiana per la promozione della matematica “Alfredo Guido” e si prefiggono lo scopo di mettere a confronto fra loro allievi di diverse scuole, al fine di sviluppare atteggiamenti positivi verso lo studio della matematica, di offrire opportunità di partecipazione ed integrazione e di valorizzare le eccellenze. Le gare prevedono la somministrazione di 10 quesiti di logica matematica da svolgersi in un tempo massimo di 90 minuti per gli studenti di primo anno e invece 15 quesiti nel tempo massimo di 120 minuti per gli alunni del secondo anno.  Quest’anno hanno gareggiato oltre 5.000 ragazzi. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo