Covid, 30 nuovi positivi a Siracusa e provincia nelle ultime 24 ore

Augusta, futuro della zona industriale e piano della qualità dell’aria: in discussione domani al Consiglio comunale

Ai due punti al corposo ordine del giorno si aggiunge anche l’audizione del sindaco sulle Zes, un regolamento, il piano per il miglioramento dei servizi del corpo di Polizia locale e due mozioni di indirizzo

Si parlerà del “futuro della zona industriale. Ambiente, salute e occupazione” ma anche del Piano regionale di tutela della qualità dell’aria e delle Zes al Consiglio comunale convocato per domani mattina alle 10,30 dalla presidente Sarah Marturana a palazzo san Biagio. Sono questi solo alcuni dei numerosi ordini del giorno inseriti nella seduta, che si terrà a porte chiuse ma visibile in streaming sul sito del Comune e a cui sono stati invitati anche i deputati nazionali e regionali, il presidente di Confindustria, i sindacati, le associazioni ambientaliste, i sindaci e i presidenti dei Consigli comunali di Melilli e Priolo. Si tratta del terzo Consiglio comunale, dopo quelli di Priolo e Melilli, che già si sono svolti in provincia sul futuro della zona industriale.

E dopo la decisione del Tar di Palermo, resa nota un paio di giorni fa e che ha accolto il ricorso delle aziende del petrolchimico contro il Piano regionale di tutela della qualità dell’aria, come secondo punto aggiuntivo ieri è stato inserita anche una mozione sul piano regionale, a cui seguirà l’audizione del sindaco sulla delimitazione delle aree Zes del comune di Augusta, così come riportato nel Piano strategico regionale pubblicato sul sito istituzionale della Regione.

Altri punti in discussione della pubblica assemblea sono il regolamento delle aree disponibili e criteri per spettacoli viaggianti, il Piano del triennio 2020-2022 per il miglioramento dei servizi del corpo di Polizia locale, le mozioni di indirizzo sulla revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini e conferimento della cittadinanza onoraria Liliana Segre, sull’utilizzo dei locali dell’ex caserma dei Carabinieri di piazza del Carmine per locazione dell’ufficio Inps e della Guardia medica e dell’adesione della città di Augusta alla carta della rete.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo