In tendenza

Augusta, due mini librerie e il contest per Giovanni Falcone e San Domenico: le iniziative dell’associazione genitori e figli “Unitevi a noi”

Domani è in programma l’inaugurazione delle nuove librerie,  i due concorsi scadono il 25 e 26 maggio

Due nuove mini librerie pubbliche all’aperto e due  concorsi per la festa del patrono San Domenico e in ricordo di Giovanni Falcone.  Sono le nuove  iniziative dell’associazione genitori e figli “Unitevi a noi” Aps – Ets presieduta da Antonio Caruso che, domani  14 maggio, inaugurerà  altre due mini librerie pubbliche al parco giochi della Borgata adiacente il quarto istituto comprensivo Domenico Costa di piazza Unità d’Italia e sul sagrato della chiesa di San Giuseppe Innografo con l’obiettivo di valorizzare la lettura, nell’ambito dell’evento “Augusta città che legge” con cui il Comune ad aderito alla campagna nazionale di promozione della lettura “Il maggio dei libri”.

 “Ci auguriamo che anche le altre due mini librerie di quartiere avranno lo stesso gradimento della prima inaugurata mesi fa in piazza Castello, ai giardini pubblici e ciò ci consentirà di raggiungere l’obiettivo per cui sono state donate alla città ovvero prendere un libro in prestito, gratuitamente, come in biblioteca, ma senza un tempo stabilito per la restituzione e si può anche non restituirlo, oppure inserire dei propri libri per il piacere della condivisione” – ha commentato Antonio Caruso   che alcuni giorni fa, inoltre, ha presentato insieme  al sindaco Giuseppe Di Mare e agli assessori   Ombretta Tringali e Pino Carrabino la seconda edizione dei due contest sottolineando che “da tempo abbiamo intrapreso un percorso a favore della comunità,  delle  famiglie, dei figli per la lotta alla droga, al bullismo, all’alcol, per la sicurezza stradale e a sostegno delle famiglie e disabilità. Il contest lo presentiamo perchè sentiamo forte quel senso di legalità”.  

Il primo concorso “Se vive la mafia muore la giustizia” è centrato sul tema della legalità e dedicato al magistrato antimafia Giovanni Falcione di cui il  prossimo 23 maggio ricorre il  30esimo anniversario della morte nella strage di Capaci dove persero la vita anche la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

“Quest’anno l’invito a partecipare  è stato anche mandato alle scuole proprio perchè le nuove generazioni sono, dopo 30 anni, un po’ lontane da questo anniversario  per cui il loro coinvolgimento serve a fare conoscere la figura del cosiddetto eroe solo com’è stato Falcone, non perchè fosse un eroe ina vita, ma che lo è diventato per la morte. Un uomo che rappresenta la giustizia , lo stato anche se le istituzioni lo hanno lasciato solo. Noi per non lasciarlo solo continuano a  tenere accese la memoria su di lui sul suo operato sul suo metodo investigativo”–  ha detto la vicepresidente dell’associazione Marinella Scalia. Si potrà partecipare, inviando entro il 25 maggio, una frase, un racconto, una poesia o un dipinto che abbia per oggetto la strage di Capaci, l’ associazione, secondo il suo insindacabile giudizio, premierà il migliore.

Il secondo contest, invece, è legato alla ormai imminente festa del patrono San Domenico del  24 maggio e  l’associazione genitori e figli “Unitevi a noi” Aps- Ets  invita gli augustani a cimentarsi nella creazione di pensieri, poesie, brevi racconti o dipinti dedicati alla celebrazione di colui a cui è affidata la protezione della nostra amata città. In questo caso il termine per inviare gli elaborati alla mail associazionegenitoriefigli@gmail.com è per il 26 maggio prossimo.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo