Più guariti che nuovi positivi al covid in Sicilia, scendono i contagi in provincia di Siracusa

Augusta, diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, pubblicato il bando per la figura il garante

Il sindaco Giuseppe Di Mare ha riproposto il bando andato deserto una prima volta

Il Comune ha pubblicato di nuovo il bando per selezionare il garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Lo ha reso noto oggi, in occasione della Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescente, il sindaco Giuseppe Di Mare che ha riproposto il bando andato deserto una prima volta.

“Chiedo alle tante persone presenti nel nostro territorio con le appropriate competenze di partecipare e rendere questo servizio alla nostra comunità – ha aggiunto -. Ieri ho incontrato una delegazione di soci del Kiwanis club Augusta, da sempre in prima linea per istituire la figura del garante e che ha organizzato meritevoli iniziative a favore dei bambini e dei ragazzi, essendo proprio questo lo scopo della loro associazione. A loro va la nostra gratitudine per il meritevole impegno profuso. Un grazie anche ai dirigenti scolastici che oggi stanno ricordando questa importante giornata”.

L’ultimo Consiglio comunale nel 2018 approvò l’istituzione della figura del garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, che ha un ruolo importante nella tutela dei diritti dei minori, dell’infanzia, nella prevenzione del disagio sociale e della devianza. Viene nominato con una selezione pubblica  dal sindaco, dura in carica 5 anni e svolge il ruolo a titolo gratuito. Tra i titoli preferenziali indicati nel bando che scade il prossimo 28 novembre ci sono le lauree in Giurisprudenza, Lettere e filosofia, Pedagogia, Psicologia, Sociologia e le competenze giuridico-amministrative in materia minorile.

E  a proposito di quel  20 novembre 1989, quando l’Onu istituì questa giornata mondiale, il primo cittadino ha ricordato che “sono trascorsi 31 anni da quella data e tanti passi sono stati compiuti a tutela dei nostri giovani e tanti altri traguardi devono essere raggiunti. Il mio pensiero e quello dell’amministrazione che mi onoro di rappresentare va ai nostri ragazzi che vivono un momento di grande preoccupazione dovuta al Covid 19. Voglio dire loro che stiamo lavorando per migliorare le condizioni di sicurezza nelle scuole di nostra competenza”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo