Augusta, detenuto della casa di reclusione aggredisce un agente di polizia penitenziaria

L’episodio è avvenuto ieri quando, senza alcun valido motivo, l’agente è stato preso a schiaffi e ha rimediato contusioni guaribili in 5 giorni

Un agente di Polizia penitenziaria in servizio alla casa di reclusione di Augusta è stato aggredito, ieri mattina, da un detenuto di origini straniere che senza alcun valido motivo, durante l’espletamento dei compiti istituzionali di vigilanza ed osservazione dell’agente lo ha preso a schiaffi.

Lo denuncia, in una nota, il segretario locale dell’Osapp Nunzio Romano che stigmatizza il fatto che “ancora una volta, purtroppo, nell’istituto di Augusta dobbiamo registrare un episodio di violenza nei confronti del personale di polizia penitenziaria che ha riportato diverse contusioni con una prognosi di 5 giorni. Ad Augusta – prosegue il sindacalista- è già in atto una vertenza per accanimento disciplinare da parte dell’amministrazione e per questo motivo il 26 saremo in manifestazione sit-in davanti ai cancelli della casa di reclusione”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo