Augusta, degrado accanto alle ex saline Regina: denuncia della Lega

A farla da padrone sono topi e cani randagi, ma anche illuminazione carente e vegetazione incolta

Illuminazione che manca, vegetazione incolta, topi e cani randagi che circolano indisturbati. Questo lo stato di degrado in cui si trova la zona della Borgata che circonda l’ex salina Regina secondo i dirigenti della Lega, Fedele Tundo e Simona Sansò, che nei giorni scorsi hanno fatto un sopralluogo nella zona per verificare lo stato di degrado. “Un intero e popoloso quartiere abbandonato a se stesso. Siamo stati chiamati dai cittadini che – hanno detto- risiedono in questo quartiere che da anni si sentono abbandonati ed abbiamo raccolto le loro lamentele. In alcuni punti non c’è l’illuminazione; sterpaglie e sporcizia dappertutto; topi e cani randagi terrorizzano i residenti. Questo quartiere ha bisogno di tornare alla normalità e deve essere garantita là vivibilità ed i servizi basilari. Invece da tanti anni è terra di nessuno e chi vi abita è lasciato al proprio destino”.

L’area in questione è quella circostante piazza Unità d’Italia,  luogo di ritrovo soprattutto la sera dei giovanissimi, che confina con l’area del parco gioghi e confina appunto con l’area umida  anch’essa abbandonata e che arriva fino a quella porzione di territorio dell’ex campo container che ancora aspetta la bonifica.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo