Augusta, Coronavirus: l’autocertificazione per uscire di casa ma solo per lavoro, salute e comprovata necessità

E’ consigliabile scaricare l’autocertificazione e portarla in macchina in caso di necessita’, in alternativa si puo’ ricopiare su un foglio di carta

Spostamenti motivati da esigenze di lavoro, di salute o di estrema e comprovata necessita’. Da oggi e fino al tre aprile, in base alle nuove disposizioni previste dal decreto del Presidente del consiglio dei ministri Conte di ieri e pubblicato oggi nella Gazzetta ufficiale, chi dovra’ uscire da casa dovrà farlo solo per uno di questi tre importanti motivi. Non certo per farsi una passeggiata o andare in questo o in quel locale che, tra l’altro, di sera dovranno essere necessariamente chiusi. Tutti indistintamente siamo chiamati a fare dei piccoli sforzi, non certo impossibili ma che serviranno ad evitare un possibile propagarsi del virus e consentiranno di rientrare, il prima possibile, da quest’emergenza.

Per chi dovra’ spostarsi sara’, dunque, necessario presentare un’apposita autocertificazione alle forze dell’ordine che si troveranno nei posti di controllo. Si potra’ scaricare il modulo chiaro e semplice da compilare, in cui si motiva il proprio spostamento e per questo si consiglia di portarlo con se’ in macchina nel caso in cui dovesse servire. In alternativa, per chi non avesse questa possibilità, e’ concesso di ricopiare il testo su un foglio di carta ed esibirlo in caso di controllo. Purche’ sia dica con chiarezza che il motivo per cui si e’ in strada in quel momento e’ dovuto ad esigenze inderogabili quali il lavoro o la salute.

E’ fatto divieto assoluto circolare, invece, per chi e’ sottoposto alla misura della quarantena o che sono risultate positive al virus. Anche il sindaco Cettina Di Pietro ha invitato oggi tutti a “limitare gli spostamenti al minimo indispensabile. La parola d’ordine e’ rimanere a casa” – ha detto


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo