Sicilia, fase 3: misure meno stringenti per lo sport. Obbligo sanificazione e distanze

Augusta, concessione di suolo pubblico gratis per bar e ristoranti, il Comune pubblica l’avviso esplorativo

È rivolto agli operatori commerciali intestatari di attività commerciali con somministrazione di alimenti e bevande, già titolari e non di autorizzazione di concessione di suolo pubblico a mezzo di dehors

Anche il Comune disponibile a  concedere  suolo pubblico gratuito per bar, ristoranti e locali così come prevedono già le norme dovute all’emergenza coronavirus per aiutare nella ripresa economica i commercianti che sono rimasti chiusi nel lungo periodo del lockdown.

È stato emanato ieri pomeriggio un avviso rivolto agli operatori commerciali intestatari di attività commerciali con somministrazione di alimenti e bevande, già titolari e non di autorizzazione di concessione di suolo pubblico a mezzo di dehors che potranno presentare, entro le 12 di venerdì 22 maggio, la richiesta via Pec al Comune di concessione fino al 50% dello spazio occupato. Bisogna allegare, ove possibile, l’autorizzazione in corso di validità già rilasciata o in assenza di quest’ultima  formulare nuova istanza,  specificando i metri quadrati che si intendono occupare, fatti salvi diritti terzi. Gli uffici si riservano di richiedere ulteriori integrazioni.

“È un avviso esplorativo, in attesa di vedere le  specifiche previsioni del decreto Rilancio – ha detto il sindaco Cettina Di Pietro su Facebook ricordando che fino al 31 ottobre la previsione  normativa consente la concessione di suolo pubblico senza il pagamento di un corrispettivo visto che permane anche il distanziamento sociale – invito a rispondere chi è titolare di licenza di suolo pubblico tramite dehors o chi, pur non avendo la licenza o magari un’ occupazione  regolare, non ha una situazione  regolare. L’avviso è suscettibile di ulteriori integrazioni, anche se non siete in regola non vi preoccupate, presentare lo stesso la pratica perché sarà istruita comunque. Ho dato mandato agli uffici e confido che si fattibile, che le pratiche verranno sanate con  eventuali contributi in un secondo momento. Poi valuteremo gli spazi concedibili.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo