Augusta, con la scusa di una visita medica perché incinta, avvicina un’ottantenne e riesce a spillarle 100 euro

Con la scusa di aver acquistato una casa nello stesso condominio una truffatrice si sarebbe fatta aprire la porta e sarebbe riuscita ad entrare dentro casa

Sarebbe stata avvicinata per strada da una donna ben vestita che, alla fine, con la scusa di dover andare a fare una visita perchè incinta sarebbe riuscita a spillarle 100 euro. Il fatto, una di quelle truffe perpetrate ai danni di persone più deboli come sono gli anziani e che avrebbe potuto avere conseguenze ancora peggiori, è successo alcuni giorni fa in Borgata, quando una donna anziana che, di solito, è accompagnata dalla badante quel giorno era da sola davanti al portone del suo palazzo.

A un certo punto sarebbe stata avvicinata da una donna, ben vestita e dalle buone maniere, che le avrebbe riferito di aver acquistato l’appartamento al terzo piano vicino al suo. Poi, con la scusa di voler vedere la casa dell’anziana e paragonarla con il suo presunto acquisto, sarebbe riuscita a farsi aprire la porta di casa della vittima e girare per le stanze, arrivando perfino a chiederle dove tenesse l’oro, ma anche 100 euro che le sarebbero serviti per fare una visita medica, visto il suo stato interessante e un presunto marito che tardava ad arrivare.

Soldi che l’anziana ha dato, per poi non vedere più la donna che probabilmente aveva un complice o una complice in attesa per strada, così come emergerebbe dalla telecamera di un negozio vicino la casa della vittima.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo