In tendenza

Augusta, comandante dei Vigili urbani nominato senza concorso: l’affondo di Riva destra

Il coordinatore provinciale Bongiovanni stigmatizza questo modo di procedere ritenendo che “a tutti debba essere garantita la possibilità di partecipare ai concorsi pubblici

Assenza di concorsi per la figura del comandante dei Vigili urbani un po’ in tutti i comuni, compreso anche Augusta e Sortino, che sono emblematici perché da anni non è mai stato bandito un concorso pubblico per titoli ed esami, ma si è andati avanti con affidamenti. A sollevare la questione, attuale per il Comune megarese, è il coordinatore provinciale Riva Destra Siracusa, Nello Bongiovanni che stigmatizza questo modo di procedere  ritenendo “che a tutti debba essere garantita la possibilità di partecipare ai concorsi pubblici, invece si preferisce la modalità della nomina che spesse volte non premiano la meritocrazia. Questo tipo di atteggiamento a nostro avviso è una chiara violazione del diritto costituzionale. I Comuni hanno fatto un piano delle assunzioni? Perché non devono avere un Comandante dei Vigili urbani scelto con il criterio della meritocrazia e non del clientelismo”– scrive in una nota l’esponente politico che si augura al più presto che “la Costituzione sia rispettata, i giovani e non hanno il diritto di avere una speranza di lavoro occupati fino ad oggi da nomine che non producono un buon servizio per i cittadini”.

Ad Augusta il posto da comandante dei Vigili urbani si è reso effettivamente libero dal 4 giugno scorso dopo che l’ormai ex comandante Angelo Carpanzano ha chiesto ed ottenuto, il mese scorso, la revoca della convezione per l’incarico assunto già a luglio del 2019, “per gravi motivi personali” e il rientro al Comune di Modica, come si legge nella delibera di Giunta. È, infatti, dipendente del Comune ragusano che aveva stipulato una convenzione con l’Ente megarese per il suo impiego, a tempo parziale e determinato per 30 ore settimanali rinnovabili per sei mesi, poi prorogati fino il 30 giugno 2021, di cui è stato effettuato il recesso.

Per trovare il suo sostituto il sindaco Peppe Di Mare ha pubblicato un avviso di interpello rivolto a tutto il personale dipendente del comando di Polizia municipale di corso Sicilia, inquadrato in categoria C, vista “la mancanza di personale inquadrato nella categoria contrattuale” e “considerata l’impossibilità temporanea di assumere a tempo indeterminato, tramite concorso pubblico, il comandante di Polizia municipale e della necessità di dover garantire il buon funzionamento dei servizi essenziali di questo Ente” – si legge nell’atto. L’interpello è scaduto alcuni giorni fa e si attende il nuovo comandante, mentre è già stato nominato il nuovo responsabile del settore “Economico- Finanziario”, incarico ricoperto ad interim fino a qualche giorno fa da Carpanzano. Si tratta di Francesco Siena dipendente a tempo indeterminato dell’Azienda sanitaria provinciale, che dal primo giugno lavora al comune megarese per  36 ore settimanali e  fino al 31 maggio 2022.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo