In tendenza

Augusta, cimitero e sepolture di defunti: lettera di ringraziamento a una dipendente da parte di un forestiero

L’ha resa nota l’assessore ai Servizi cimiteriali Cannavà per sottolineare che, “di fronte a tutte le comunicazioni negative che spesso circolano sugli uffici, c’è ancora anche chi apprezza il lavoro altrui”

Fare bene il proprio lavoro è un dovere, ma spesso così non è per tutti. E allora piovono lamentele, legittime, sulle carenze o inefficienze spesso anche della pubblica amministrazione e di chi non fa quello che dovrebbe o lo fa male, che trovano ampia diffusione nei giornali.

Però può capitare – molto più raramente-  che anche per un semplice gesto, dovuto, nei confronti di un utente da parte di chi a fine mese prende uno stipendio con soldi pubblici, si venga ringraziati per la professionalità e anche per  la gentilezza – che non guasta mai – nel porsi e nel rispondere concretamente a quell’esigenza.

Così è accaduto nei giorni scorsi al cimitero dove una dipendente, nel trovare le tombe di due parenti defunti di una persona che vive fuori Augusta, si è vista arrivare una mail di ringraziamento, che qui pubblichiamo:

“Il 28 luglio 2022 ho avuto modo di valutare il servizio di custodia cimiteriale del vostro Comune. La signora Claudia Tringali, addetto a tale servizio nella sede stessa del cimitero, nonostante io abbia fornito a ella della pochi elementi di tracciabilità sui miei defunti, è riuscita con molta professionalità, disponibilità, pacatezza e gentilezza ad individuare i luoghi di sepoltura dei miei cari presso i quali, addirittura,  ella stessa ha accompagnato me e mia moglie. Per tale modo di operare mi sento in dovere di ringraziare in primis la signora Tringali e poi l’amministrazione comunale per l’ottimo servizio reso”.

La mail, firmata da Giuseppe G., di Santa Maria di Licodia, in provincia di Catania, è stata inviata nei giorni scorsi al Comune e resa nota dall’assessore ai Servizi cimiteriali Concetto Cannavà: “Aver divulgato questa lettera non vuole essere ricerca di pubblicità, ma – ha detto- voler sottolineare che, di fronte a tutte le comunicazioni negative che spesso circolano sugli uffici, c’è ancora anche chi apprezza il lavoro altrui. E’ sempre un piacere accogliere una notizia positiva, confortata da una mail con tanto di nome e cognome,  visto che sui social si tende a screditare tutto. Quello della dipendente, che rappresenta gli uffici comunali,  può sembrare un piccolo gesto,  ma non è un’eccezione, è un atto corrente degli uffici. Nel ringraziarli, tutti  mi hanno risposto di aver fatto il proprio lavoro, fermo restando che siamo consapevoli che c’è ancora molto da fare”.

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo