Più guariti che nuovi positivi al covid in Sicilia, scendono i contagi in provincia di Siracusa

Augusta celebra la Giornata nazionale dell’albero. E mette a dimora piante con i bambini delle scuole

L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con i dirigenti scolastici, Legambiente e il Lions club Augusta host

Melograni ed ulivi donati dall’assessorato regionale Agricoltura e Foreste e anche dal Lions piantati  nelle aiuole delle scuole cittadine. Così oggi anche ad Augusta,  in forma ristretta e nel rispetto delle norme anti Covid-19, è stata celebrata la Giornata nazionale dell’ albero, istituita nel 2013 per valorizzare il patrimonio arboreo e boschivo e per perseguire l’attuazione del protocollo di Kyoto su iniziativa dell’amministrazione comunale. Già a partire dalle 9 ieri il sindaco Giuseppe Di Mare, l’assessore al Decoro urbano Rosario Rosario ed altri componenti dell’esecutivo hanno fatto il giro delle scuole, a cominciare dal  plesso Cappuccini e centrale   del primo istituto comprensivo Principe di Napoli, diretto da Agata Sortino, a seguire al terzo istituto comprensivo Salvatore Todaro  e al quarto Domenico Costa, diretti rispettivamente da  Rita Spada e Michele Accolla per poi spostarsi a  Brucoli e ai plessi di Monte Tauro “Morvillo” e “Laface” del secondo istituto comprensivo Orso Mario Corbino, di cui è dirigente scolastica  Maria Giovanna Sergi.

Per ogni scuola dei piccoli gruppi di bambini, che indossavano le mascherine hanno piantato un albero per ognuno dei sei plessi, mentre alla Principe Di Napoli gli alberi piantati sono stati in tutto  dodici, sei melograni e sei ulivi, donati dal Lions club Augusta host che intende adottare l’aiola  in un’ottica di manutenzione futura e che era presente con una delegazione guidata dal presidente Fabio Gaudioso.

“È intenzione di questa amministrazione continuare ad alimentare, anche attraverso queste iniziative, la fiducia nel futuro, che non può non tenere conto della valorizzazione e della tutela ambientali – ha detto l’assessore Sicari -, per questo motivo il focus dell’iniziativa sarà indirizzato alla sensibilizzazione delle nuove generazioni, certi che educare i giovani alla tutela dell’ambiente e al rispetto del patrimonio naturale è fondamentale per trovare il giusto e sano equilibrio tra comunità urbana e ambiente naturale”.

La celebrazione della giornata è stata anche l’occasione per conformarsi alla legge  113/1992 che prevede la piantumazione di un albero per ogni nato registrato all’anagrafe.  “Abbiamo piantato 18  alberi, – ha aggiunto Sicari- ad ogni pianta è associato un nome  ed un cognome dei primi 18 nati del 2019 che fanno parte del gruppo dei 271 nuovi registrati del 2019 all’anagrafe. Una legge che viene attuata dopo 28 anni,  il nostro sforzo e il mio personale sarà quello di garantire la manutenzione del verde di tutta la città tant’è che a breve che  opereremo in tal senso su una cinquantina di alberi della città”

“Ormai l’iniziativa di piantare un albero per ogni nato è pronta, pianteremo gli alberi per tutti i nati a cominciare dal 2019 individuando apposite aree a verde pubbliche”– ha aggiunto il sindaco Di Mare

L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con i dirigenti scolastici e Legambiente Augusta, rappresentata da Enzo Parisi e  Domenico Ciacchella. “Piantare alberi  significa salvarsi la vita, preservare l’ambiente, contrastare i cambiamenti climatici rende le città più resilienti dall’inquinamento – ha detto Parisi davanti al plesso del Principe Di Napoli della cittadella degli studi -. Ho colto anche l’occasione per ricordare, come ha detto la dirigente Sortino, che questa scuola è stata la prima ad iniziare con la festa dell’albero  ma anche aver piantato,  un albero di ulivo piantato 19 anni fa per ricordare la morte della giornalista Maria Grazia Cutuli. Abbiamo chiesto e ottenuto la disponibilità della dirigente a ricordare l’anno prossimo i 20 anni”. 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo